Stasera la sfida play off Morpho – Barcellona

Il giorno più atteso della stagione è finalmente giunto. Si può chiamare in tanti modi, noi la chiameremo l’ M-Day, ovvero il Morpho Day, perché questa Gara 3 dei quarti di finale playoff, comunque andrà, entrerà di diritto negli annali della Città.

Per la prima volta nella storia di Piacenza, al PalaBanca (oggi, Domenica 13, ore 20.30) sbarcherà l’essenza del basket professionistico, sbarcheranno quei playoff che assegnano l’ultimo posto per la Serie A, il Paradiso della pallacanestro.

La Morpho Basket del Presidente Rispoli, in quest’annata trionfale, si è presa la soddisfazione di essere li a “ballare” con le pretendenti al trono, e stasera, in pista con lei, ci sarà tutta la Città.

Come nelle migliori serate, quelle che rimarranno per sempre, i ragazzi di Corbani si giocheranno il proseguo di quest’avventura in quaranta minuti di gara, forse più se ci saranno i supplementari, quel che però conta davvero è solo il risultato finale: la vittoria. Se dovesse arrivare, la serie rimarrebbe aperta, i biancorossi andrebbero sul 2-1 con un’altra chance di pareggiare la serie sempre al PalaBanca (Mercoledì 16); se invece dovessero avere la meglio gli uomini della Sigma Barcellona, calerebbe il sipario sulla prima stagione di LegaDue-Eurobet della Morpho Basket.

Nella prime due gare, giocate al PalAlberti di Barcellona, Bucci e Co. si sono imposti rispettivamente con uno scarto di 34 e 14 punti dagli avversari. Ma il risultato di Gara 1 non era lo specchio del gap che c’è realmente fra le due formazioni, tant’è vero che due giorni fa Piacenza ha messo in campo una prova di sostanza e di orgoglio, rispondendo colpo su colpo ai padroni di casa e cedendo solo nell’ultimo parziale, quando ormai erano esaurite le forze per reagire alle giocate del fenomeno Mike Green (17p, 3/4 da tre)

Stasera sarà proprio il play giallorosso il pericolo numero uno per la squadra di Corbani, senza dimenticare che la Sigma ha uno dei roster più completi ed attrezzati di tutta la LegaDue. Diversa invece la situazione sulla panchina dei piacentini, che dovranno fare a meno di Alex Simoncelli e gestire un Marco Passera non ancora al 100% della condizione.

Stasera, però, il più forte sesto uomo della Morpho sarà il pubblico. Da lui arriveranno le energie quando i ragazzi ne avranno bisogno sul parquet, da lui arriverà la forza e la fiducia di provarci sempre, di provarci ancora. I tifosi accompagneranno ogni tiro dei loro beniamini a canestro, e a quello si appenderanno per ogni schiacciata. Stasera si va al PalaBanca per festeggiare la squadra che ha saputo portare questo grande sogno in Città. Stasera si va al PalaBanca per scrivere la storia. Di nuovo, tutti insieme!

La determinazione di coach Fabio Corbani traspare fin dalle parole che presentano la sfida: “Siamo assolutamente concentrati e sereni perché in Gara 2 abbiamo giocato una buona partita e fatto vedere cose interessanti. A livello tattico penso sia stata disputata un’ottima gara, sarei soddisfatto se stasera riuscissimo a riproporre una performance come quella di Venerdì. Purtroppo in queste prime due partite abbiamo pagato il fatto che ci venissero a mancare le energie nei momenti finali, non siamo attrezzati per disputare un playoff come lo possono essere altre formazioni, il nostro obiettivo era la salvezza poi ci siamo ritrovati in questa bellissima avventura ed ora la vogliamo onorare nel migliore dei modi.

Stasera contiamo sul nostro pubblico che dovrà trascinarci quando saremo in difficoltà: come il fattore campo è stato importante al PalaAlberti per la Sigma, cosi mi auguro che lo sia anche per noi qui al PalaBanca!”.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank