Copra Elior Volley Camp, ospiti i giovani atleti delle zone colpite dal sisma

blank

Il Copra Elior Volley Camp si tinge di solidarietà. L’ormai consolidato evento, organizzato da Copra Elior e Banca di Piacenza e giunto alla 4a edizione, è riservato anche quest’anno ai ragazzi e alle ragazze dai 9 ai 16 anni. Ma rispetto alle scorse edizioni quest’anno saranno ospitati 10 ragazzi appartenenti alla formazione Under 16 della squadra di volley Studium Pallavolo Mirandola, provenienti appunto da Mirandola, uno dei paesi maggiormente colpiti dal sisma. Il Copra Elior Volley Camp si svolgerà a Bobbio, dal 24 giugno al 14 luglio, i ragazzi saranno ospitati a Palazzo Tamburelli.

blank

L’obiettivo principale rimane quello di offrire a tutti i partecipanti la possibilità di approfondire le conoscenze sulle tecniche della pallavolo con particolare attenzione ai fondamentali di palleggio, ricezione e attacco. I ragazzi, divisi in gruppi omogenei per età, saranno seguiti da Nico Agricola, Rsponsabile del Settore Giovanile di Copra Volley.

La pallavolo, nelle tre settimane di programma, non sarà però l’unica attività al centro delle giornate dei partecipanti, ma sarà circondata da tante altre attività di aggregazione: alla palestra verranno alternati momenti di puro svago come piscina, passeggiate in riva al Trebbia, beach volley, canoa, visite ai musei, tornei.

“All’inizio i ragazzi provenienti da Mirandola dovevano essere 15 – spiega Nico Agricola responsabile del settore giovanile della Copra Elior – ma alcuni hanno già raggiunto altre zone dove hanno trovato l’ospitalità di amici e parenti”.

“Bobbio è un paese che ben si adatta ad iniziative come questa – spiega Marco Rossi sindaco del comune ospitante – e sono già tanti altri i camp, di vario genere e a vario tema, ospitati sul nostro territorio. Siamo ben felici di mettere a disposizione le bellezze e le opportunità del nostro paese per i più giovani, soprattutto considerando che quest’anno saremo anche in grado di offrire un periodo di spensieratezza ai ragazzi coinvolti dal terremoto”.

“Chi come me gestisce una società sportiva e si può permettere certe iniziative – conclude il presidente del Copra Elior Guido Molinaroli – ha il dovere morale di mettersi a disposizione in casi drammatici come quello del terremoto in Emilia, è una questione di responsabilità. Ed è ammirevole l’impegno degli sponsor che si prodigano per rendere economicamente possibili iniziative come questa”. Molinaroli fa riferimento alla Banca di Piacenza, storico partner della società e rappresentata in conferenza stampa dal vicedirettore Angelo Gardella, ad Itas Assicurazioni, rappresentata in conferenza stampa da Pierluigi Galli e alla ditta di trasporti Mascaretti che si impegnerà per portare al Camp di Bobbio i ragazzi di Mirandola. “Impegno importante considerando anche lo stato di crisi generale a cui la nostra società certo non si sottrae”.

“Ci tengo a specificare che l’iniziativa non è assolutamente a scopo di lucro – continua Molinaroli – e non abbiamo alcun rapporto economico o amministrativo con Mirandola. E’ un gesto disinteressato che in coscienza ci sentivamo di fare”.

Tra i campioni del Copra Elior Volley che faranno visita ai giovani atleti nell’arco delle tre settimane Hristo Zlatanov, Luca Tencati e Samuele Papi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank