Copra Elior, la preparazione continua. Ecco i numeri di maglia

blank

Terminato il primo giorno di allenamento la Copra Elior Piacenza si appresta ad affrontare il secondo pomeriggio di lavoro.
Il raduno di ieri mattina ha coinvolto atleti vecchi e nuovi; partendo dal capitano Zlatanov e dai riconfermati Tencati e Marra, sotto lo sguardo attento di Carlos De Lellis, preparatore atletico, sono passati tutti i nuovi arrivi in biancorosso: Latelli, Corvetta, Ogurcak, Maruotti e Vettori.
Assenti al “primo giorno di scuola” Fei e Papi, in pausa (meritata) per un paio di settimane dopo i numerosi impegni Azzurri, ricompensati con una medaglia di bronzo a Londra2012, De Cecco, sbarcato in Italia solo nel tardo pomeriggio di ieri, Holt (rientrerà a Piacenza la prossima settimana) e Tavana impegnato oltreoceano in un torneo universitario.
Presenti sul campo, e per tutta la durata della preparazione, anche due “vecchie” conoscenze biancorosse: Matteo Piano e Jacopo Massari, che nel corso di questa stagione saranno impegnati in A2 a Città di Castello.
Conclusi i test fisici e distribuito il materiale, nel pomeriggio è iniziato il vero lavoro sul campo: prima riscaldamento e esercizi, poi gli atleti, divisi in due gruppi, si sono dedicati al lavoro con la palla e pesi.
“Non vedo l’ora di ricominciare – ha affermato Luca Monti, allenatore della Copra Elior Piacenza – Abbiamo un’ottima squadra, con il giusto mix tra giovani e vecchi. L’obiettivo è quello di fare del nostro meglio in entrambe le competizioni, in Campionato e in Challenge Cup, anche se nel primo caso vedo due squadre, Trento e Macerata, superiori a tutte le altre, con noi e Cuneo che partiamo leggermente indietro. Non dimentichiamoci di Vibo, un sestetto costruito in modo molto intelligente: sarà un osso duro per tutti; stesso discorso vale anche per Modena. Quella emiliana è una formazione giovane, che non ha pressione sulle spalle e possiede del talento. La Copra Elior? Nella Copra Elior c’è il giusto mix di esperienza e gioventù. Abbiamo due incredibili talenti – prosegue Monti – come De Cecco e Vettori che sono tra i migliori giovani in circolazione. Non parlerei quindi di squadra vecchia. Al contrario, credo invece che questa rosa sia composta da uomini veri, con i quali è bello lavorare e confrontarsi: tutti i nuovi acquisti sono giocatori che stanno dimostrando, da subito, la loro voglia di essere di Copra”.
Gli allenamenti proseguiranno fino a venerdì: i giocatori saranno impegnati sul campo per due mattine (domani e venerdì) e tutti i pomeriggi, dalle 16:30, tranne il venerdì, dalle 18:00.
Giovedì mattina, inoltre, sarà un giorno decisivo per il palleggiatore De Cecco che sarà sottoposto ad una visita medica, eseguita dal Prof. Testoni, presso la Clinica Pederzoli di Peschiera (Verona), il cui esito stabilirà le cure necessarie.
Con l’arrivo di quasi tutti i giocatori, infine, si sono stabiliti anche i rispettivi numeri di maglia; ancora senza numero Tavana che potrà scegliere, al suo arrivo, tra i numeri 2, 4, 8, 14.
Ecco i numeri della Copra Elior Piacenza 2012/2013:
#1 Latelli Maurizio
#3 Marra Davide
#5 Corvetta Antonio
#6 Papi Samuele
#7 Fei Alessandro
#9 Ogurcak Frantisek
#11 Zlatanov Hristo
#12 Holt Maxwell Philip
#13 Tencati Luca
#15 Maruotti Gabriele
#17 Vettori Luca
#18 De Cecco Luciano

blank

——————————————————————————————————————

Primo giorno di scuola per il nuovo e ambizioso Copra Elior volley Piacenza. Agli ordini del confermatissimo mister Luca Monti, affiancato da suo vice Davide Delmati, i biancorossi hanno tenuto la prima sessione di allenamento sotto lo sguardo di una manciata di irriducibili tifosi. “Non vedevo l’ora di iniziare — ha detto Monti ai giornalisti — è la prima estate di riposo dopo tante stagione e non vedevo l’ora di rientrare in palestra. Allenare questa squadra è un onore, mi reputo assai fortunato”. Un abbronzatissimo capitano Hristo Zlatanov ha iniziato la sua decima stagione in biancorosso. Con lui ieri c’erano anche i confermati Davide Marra e Luca Tencati. Tanti i volti nuovi: Maurizio Latelli (che torna a Piacenza dopo dieci anni), Gabriele Maruotti, lo slovacco Frantisek Ogurcak, il palleggiatore Antonio Corvetta e il giovane Luca Vettori. Presto si aggregheranno alla squadra gli olimpici Alessandro Fei e Samuele Papi, lo statunitense Maxwell Holt, il giovane Futi Tavana, ma anche l’atteso regista Luciano De Cecco che venerdi’ si sottoporra’ all’operazione alla mano. Ad allenarsi c’era anche il cubano Simon, il giocatore che piu’ di tutti solletica le fantasie dei tifosi. La speranza della societa’ è quella di riuscire a tesserarlo a ottobre, quando avra’ scontato la squalifica. I nomi che compongono il roster la dicono lunga sul valore di una squadra che puntera’ a portare a casa almeno uno dei tre obiettivi per i quali corre: campionato, Challenge cup e Coppa Italia. Gabriele Cottarelli, direttore generale, e Paolo Maffi, general manager, si sono detti soddisfatti per una squadra che, almeno sulla carta, “parte come una delle piu’ forti del torneo”. Anche loro, ai nostri microfoni, non hanno nascosto la speranza di vere presto Simon in campo con la maglia biancoross. Mancava il presidente Guido Molinaroli, via per impegni di lavoro.

 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank