Concorto 2012 a Pontenure: 53 opere provenienti da 27 Paesi

blank

Avrà luogo da sabato 25 Agosto a sabato 1 Settembre,  nello scenario di Parco Raggio a Pontenure, il Concorto Film festival. Saranno otto serate in cui verranno trattati cortometraggi da tutto il mondo, con musica, incontri con autori e laboratori.

Il direttore artistico Claudia Praolini e lo staff di Concorto hanno selezionato 53 opere provenienti da 27 Paesi che saranno suddivisi in 6 sezioni: Storie (fiction italiana); World Stories (fiction internazionale); DocZone (documentari), CortoGrafia (animazione); Esplora (film sperimentali) e Concortissimo (film dalla durata massima di cinque minuti).

La giuria assegnerà il premio “Asino d’oro” al miglior film in assoluto e un premio al miglior film per ciascuna sezione. A questi si aggiungeranno il premio alla migliore opera prima, il premio del pubblico (conferito ogni sera) e il premio “L’onda” (assegnato da una giuria composta da studenti delle scuole medie superiori).

Come gli ultimi anni a partire dal 2009, Concorto dedica una sezione retrospettiva non competitiva alla cinematografia di un particolare Paese o regione, con l’intento di far conoscere al pubblico realtà sociali, culturali e artistiche poco note in Italia. Quest’anno il Focus sarà sulla Corea del Sud, su cui veranno proiettati sette cortometraggi realizzati da giovani registi coreani. Unica Korea (Unica è un’organizzazione internazionale che promuove il cinema e fa capo all’Unesco) sarà ospite di Concorto e porterà a Pontenure i film di una monaca che usa il cinema per riflettere sui principi del buddismo.

Si conferma anche per questa edizione del festival la tradizionale collaborazione con il Piacenza Jazz Club, e un laboratorio cinematografico per studenti nella nuova sede dell’associazione in via Roma.

 

Signori e signore, ecco a voi Cinematica.

«Oggi nasce ufficialmente un nuovo progetto dell’associazione Concorto. Un progetto che nasce da un’opportunità – quella di poter utilizzare l’ex sede l’Agenzia Quartiere Roma – ma che soprattutto vuole essere un’opportunità. Per noi e per la città». Il noi a cui fa riferimento Claudia Praolini è quello dell’Associazione Concorto che ha presentato ai cittadini il nuovo spazio messo a disposizione dal proprietario dell’immobile. Accanto a Claudia Praolini, alla conferenza stampa di presentazione, c’erano Stefano Cattini, Maria Elena Reggiani – che hanno presentato il workshop “Audiovisiva” – e gli architetti Francesco Barbieri e Sara Pattarini che si sono occupati dell’allestimento degli ambienti con la collaborazione degli artisti Massimo Bersani (che ha fornito alcuni suoi scatti), Emilio Solenghi (autore del murales), Claudia Valla e Isabella Genovese.

«Questo spazio nel cuore di Piacenza –  sottolinea Claudia Praolini – offrirà alla nostra associazione l’occasione di dare vita a una serie di iniziative e attività nuove che si affiancheranno agli “eventi fulcro” del nostro lavoro».

Concorto Cinematica sarà la sede di laboratori e workshop tematici dedicati a cinema e fotografia. E’ già partito “Audiovisiva”, il workshop che Concorto organizza  ogni anno in concomitanza con il festival dedicato ai ragazzi delle scuole superiori, e alla fine di settembre partirà “Il sentimento della Realtà” a cura di Stefano Cattini.

«Dopo l’esperienza documentaristica – sottolinea Stefano Cattini – quest’anno abbiano scelto di prendere spunto da un racconto di Aldo Quario e lavorare su un film di finzione che però non abbandona completamente la via del documentario».

«Lo spazio Concorto Cinematica – ha quindi aggiunto Claudia Praolini – si presterà, inoltre, a trasformarsi in un “microcinema”. Qui vogliamo organizzare proiezioni a tema, opere in lingua originale, cinema documentario, film di qualità. Tutto quel mondo che rimane fuori dalle grandi sale: i cosiddetti film invisibili».

Attorno all’associazione ruotano numerosi professionisti di grande spessore. Molti sono “di casa”, ma i contatti che in questi undici anni abbiamo instaurato per l’allestimento del festival vanno ben oltre i confini delle mura farnesiane. Questa rete di amicizie, piacentine e non, ci permetterà di portare a Piacenza artisti, fotografi, critici cinematografici, registi, giornalisti proveniente da tutto il Paese che ci aiuterebbero a strutturare una programmazione costante nel tempo.

«Collaborazione è la nostra parola d’ordine. Collaborazione con tutti i soggetti associativi culturali e sociali presenti a Piacenza. Vogliamo che questo spazio diventi un punto dove sviluppare progettualità diverse destinate a tutti i cittadini».

“Tutti”, non è una parola a caso.

«Via Roma il quartiere più multiculturale di Piacenza. L’idea su cui si fonda il progetto di Concorto è che il cinema sia un potente mezzo interculturale capace di veicolare cultura e valori, di sviluppare un sano pensiero critico e divenire un importante strumento di formazione. Crediamo nel cinema come mezzo aggregazione, capace di creare un dialogo dove non c’è. Cinematica sarà anche un’opportunità di incontro e conoscenza reciproca».

 

Programma delle serate:

– SABATO 25

FOCUS COREA: Guest, Ga eun Yoon, 2011, COR 20’
Keha mälu, Ülo Pikkov, EST 2011 9’
Los aviones que se caen, Mario Piredda, 2012, ITA/CUB 12’
Try on, Aleksandrs Rusevics, LET, 2010 8’
Dimanches, Valery Rosier, BEL, 2011 15’
Amanar Tamasheq, Lluis Escartin, ESP, 2010 14’
Curfew, Shawn Christensen, USA, 2011 19’
Tuba Atlantic, Hallvar Witzø, NOR, 2011 25’
* 15’000 km in 7 minuti”, di Highway to Khan – Francesco Barbieri, Federico Maccagni, Francesco Fanelli, ITA, 2012 7’

Rinfresco Inaugurale – XEBB // Live Set

– DOMENICA 26

The Father, David Easteal, AUS, 2011 16’
Attach boat to motor, Nathan Lewis, AUS, 2011 15’
Silenziosa-mente, Alessia Travaglini, ITA, 2011 5’
A different perspective Chris O’Hara, IRL, 2012 2’
Fixing Luka, Jessica Ashman, UK, 2011 11’
La dérive, Matthieu Salmon, FRA, 2011 20’
FOCUS COREA: Circle Line, Shin Suwon, 2012, COR 26’
We’ll become oil, Mihai Grecu, ROM, 2011 8’
Hope, Pedro Sena Nunes, POR, 201011’
Father, Bogdanov,Popovic, Mayerhofer, Petrov, Raleva,Yagodin, BUL, 2012, 15’
Old Fangs, Adrien Merigeau, Alan Holly, IRL, 2010, 11’

– LUNEDI’ 27

The last day of summer, Piotr Stasik, POL, 2010, 32’
Vesla, Zdenko Basi, Manuel Sumberac, HR, 2011, 9’
FOCUS COREA: Pereum Samak, Lee Ji-won, 2011, COR 15’
Form is emptiness, Emptiness is form, Youngue Yoo COR 5’
Einspruch VI, Rolando Colla, CH, 2011, 15’
Les morceaux d’amour, Géraldine Alibeu, FRA, 2011, 5’
A quoi tu joues, Jean Guillaume Sonnier, FRA, 2011, 18’

– MARTEDì 28

FOCUS KOREA: Chupachups, Kyung Ji-Suk, 2011, COR 15’
La casa di Ester, Stefano Chiodini, 2012, ITA, 15’
Odysseus’ gambit, Àlex Lora, ESP, 2011, 13’
Bucle, Aritz Moreno, ESP, 2011, 3’
Christine, Isabelle Schapira, BEL, 2011, 10’
Chase, Adriaan Lokman, FRA, 2011, 13’
ORE 22:15: “La Corazzata Potemkin” (1925) di S.M. Ejzenštejn – musicato dal vivo da: Gianni Azzali, Erminio Cella, Mauro Serena. Introduce: Gianni d’Amo
ORE 18.00 Villa Raggio di Pontenure – Incontro con la delegazione coreana di UNICA KOREA
Proiezione di FOCUS KOREA The Carp, Kim Meeyeon, COR 2012, 14’ / The last words of Socrates, Youngue Yoo COR 22’

– MERCOLEDì 29

A fábrica, Alysson Muritiba, BRA, 2011, 15’
Hurdy Gurdy, Daniel Seideneder, GER, 2011, 3’
L’equip petit,, Roger Gõmez – Dani Resines, ESP, 2011, 9’
La casa dei trenta rumori, Diego Monfredini, 2011, ITA, 8’
*Presentazione dei video realizzati dagli studenti del laboratorio MICROLAB
Belly, Julia Pott, UK, 2011, 7’
Shirin, Stephen Fingleton, UK, 2011, 13’
Ovos de dinossauro na sala de estar, Rafael Urban, BRA, 2011, 12’
Olifantenvoeten, Dan Geesin, NL, 2011, 13’
* Presentazione del video a cura dell’Associazione Amici della Resistenza Piacentina
E Berta filava, Mattia Petullà, 2012, ITA, 16’
Centrifuge Brain Project, Till Nowak, GER, 2011, 7’
Le nid, Tornike Bziava, GEO/FRA, 2011, 19’

– GIOVEDI’ 30

In transit, Heidi Cathrine Morstang, UK, 2011, 19’
Kthimi, Blerim Gjoci, KOS, 2011, 20’
FOCUS KOREA: A Perm, Lee Ran-hee, 2009, COR 18’
At the formal, Andrew Kavanagh, AUS, 2011, 8’
Sessiz/Be Deng, L. Rezan Yesilbas, TUR, 2012, 26’
Wolf Carver, Aino Suni, FIN, 2011, 13’
* Dal Terra di Tutti Film Festival- “Dèrobèes”, Pascaline Simar, FR, 2011, 28’

– VENERDI’ 31

Blocul Nr. 6, Peter Akar, ROM, 2011, 23’
Owakare, Toshikazu Tamura – Ai Sugaya, JAP, 2011, 3’
Adesso come adesso, Michele Casiraghi, ITA, 2012, 15’
By the pool, Ivan Almeida Rodrigues, USA, 2012, 3’
Killing the chickens to scare the monkeys, Jens Assur, SWE/THA, 2011, 24’
Flaubert et Buisson, Vincent Staropoli – Desclous Sylvain, FRA, 2011, 19’
L’intruso, Filippo Meneghetti, 2012, ITA, 19’
Ibijazi, Luc Feit, LUX, 2011, 9’
Hope, Pedro Pires, CAN, 2011, 11’
Pentecost, Peter McDonald, IRL 2010, 11’
Sano Kiitos Ja Tanssi, Antti Heikki Pesonen, FIN, 2012, 8’

– SABATO 1

FOCUS KOREA: A day on the roof, Kim Sung-Mo, 2011, COR 20’
Presentazione workshop Audiovisiva
Premiazioni e proiezione di una selezione di vincitori
Selezione speciale da LAGO FILM FEST “IL TEMPO STRINGE”
Happy Camper – Born with a Bothered Mind, Job, Joris & Marieke, NLD, 2011, 3’
A Short Film About Dying, Dimitri Okulov, FIN, 2011, 6’
Kuka Kehtaa?, Sanni Lahtinen, FIN, 2010, 4’
Schlaf, Claudius Gentinetta – Frank Braun, CHE, 2010, 4’
Kuhina, Joni Männistö, FIN, 2011, 7’
Extra Virgin, Uygar Demoglu, TUR, 2011, 7’

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank