Il Copra batte Cuneo nel torneo di Alassio

Alassio – Si conclude positivamente il primo test ufficiale per la Copra Elior Piacenza; la prestazione dei piacentini, escludendo il black out del secondo set, si è rivelata equilibrata per tutta la durata del match; in poco più di un’ora e mezza i ragazzi di Luca Monti hanno espugnato il terreno del PalaRavizza: Sokolov (32 punti) e compagni non sono riusciti a bloccare i biancorossi che, a partita conclusa, fanno bottino di 58 punti, 8 ace (3 Maruotti, 3 Fei) e 10 muri.

blank

Al fischio d’inizio a scendere in campo ci sono Papi, Zlatanov, Fei, Tencati, Holt, De Cecco, e Marra.
L’avvio di amichevole è positiva per i piacentini che, nonostante l’iniziale punto a punto, conquistano il vantaggio con il primo time out tecnico (8-7).
Al rientro in campo Piacenza prende il via: con Fei e Zlatanov i biancorossi si aggiudicano anche il secondo time out tecnico acquisendo un vantaggio di due lunghezze (16-14). Cuneo, sul finale, cerca la rimonta; il tentativo però è vano: la Copra Elior Piacenza chiude il set sul 25-22.
Sono sopra le righe Fei (6 punti) e Zlatanov (5 punti e l’80% in attacco). La Copra Elior Piacenza batte i piemontesi nel numero di muri: 4 contro l’unico messo a segno da Sokolov; lo stesso Sokolov che nel finale tenta il tutto per tutto, nel primo set mette a segno 10 punti.
Piacenza però, nonostante la conquista del primo set, soffre in ricezione: 37% contro il 55% di Cuneo.
Nel secondo parziale Cuneo si rifà le ossa, parte più agguerrita e concentrata, aggiudicandosi fin dalle prime battute il vantaggio (0-3). Piacenza non demorde e dopo la sbandata iniziale recupera immediatamente terreno portandosi prima pari e poi in vantaggio (4-3).
I piemontesi purtroppo hanno una marcia in più rispetto ai piacentini e con Sokolov (9 punti), Wijsmans e Grbic difendono il proprio terreno: il muro e la difesa di De Pandis mettono in difficoltà la Copra Elior Piacenza che vede allontanare gli avversari prima sul 22-17 e poi sul 25-17.
L’attacco piacentino subisce un calo: dal 40% passa al 38%. Cuneo conclude il parziale con il 67% in ricezione contro il 40% biancorosso.
Monti, per l’avvio del terzo set, cambia le carte in tavola: Ogurcak e Corvetta entrano in sostituzione di Papi e De Cecco.
Il punto a punto iniziale (3-3) si smuove velocemente: ora Sokolov mette in difficoltà i biancorossi anche in battuta e conquista l’allungo (8-6).
Cuneo, procedendo a testa alta e mantiene un piccolo vantaggio anche nel secondo time out tecnico (15-16); Monti a questo punto chiede un ulteriore cambio: fuori Zlatanov, dentro Maruotti.
Ogurcak e Fei non vogliono farsi sfuggire anche il terzo parziale; schiacciano quindi l’acceleratore riuscendo a tenere testa agli avversari: con 7 punti il primo e 5 il secondo, staccano i piemontesi e concludono il set sul 25-19.
Piacenza migliora in tutti i fondamentali: 43% in attacco, 60% in ricezione (ottimo Marra con l’80%) e 3 muri messi a segno contro il 35% in attacco, il 67% in ricezione di Cuneo.
La rivoluzione del sestetto giunge con l’inizio del quarto set: fanno il loro ingresso Tavana e Vettori. Il gruppo “giovane” della Copra Elior Piacenza, dopo la parità del 5-5, si conquista il vantaggio con il primo time out tecnico (8-6). I biancorossi rimangono avanti fino al 15-15, dopodichè Cuneo si rifà insidiosa e il set procede punto a punto fin al 24-23. L’amichevole però si conclude con l’azione successiva: il mani out di Ogurcak decreta la fine del quarto set sul 25-23.

Luca Monti (Allenatore Copra Elior Piacenza): “In queste 4 settimane di preparazione tutta la squadra si è allenata duramente: è giusto quindi che tutti i ragazzi siano potuti scendere in campo. Sono abbastanza soddisfatto della partita di questa sera, anche se dobbiamo lavorare ancora tanto nella ricezione e, volendo, anche in battuta possiamo dare molto di più. Dall’altra parte della rete abbiamo trovato una squadra che batte forte e che ha grandi potenzialità: questa partita ci deve essere di insegnamento e deve aiutarci a capire il lavoro che deve ancora essere affrontato più nello specifico da qui all’inizio del Campionato e in preparazione delle prossime amichevoli. Questa sera ho visto un buon lavoro di squadra, non c’è stato un singolo atleta che si è distinto maggiormente: sono soddisfatto di tutti”.

 

COPRA ELIOR PIACENZA – BRE BANCA LANNUTTI CUNEO 3-1 (25-22; 17-25; 25-19; 25-22)

Copra Elior Piacenza: Tavana, Marra (L), Corvetta, Papi 2, Fei 15, Ogurcak 11, Zlatanov 7, Holt 6, Tencati 4, Maruotti 4, Vettori 6, De Cecco 2. Non entrati: Latelli (L). Allenatore: Luca Monti. II Allenatore: Davide Delmati

Bre Banca Lannutti Cuneo: Mastrangelo 6, Antonov 4, Marchisio (L), De Pandis (L), Galliani 2, Wijsmans 6, Kohut 7, Grbic 4, Della Lunga 3, Sokolov 32, Gonzalez 1, Rossi 2. Allenatore: Roberto Piazza. II Allenatore: Massimiliano Giaccardi

COPRA ELIOR PIACENZA
Battuta
Ace 8
Errori 10

Ricezione
Positiva 46%
Perfetta 33%

Attacco 42%

Muri 10

BRE BANCA LANNUTTI CUNEO
Battuta
Ace 7
Errori 19

Ricezione
Positiva 61%
Perfetta 40%

Attacco 42%

Muri 8

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank