Cresce l’attesa per la sfida tra Piacenza e Crema

Domenica 21 ottobre alle ore 18.00 la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza entrerà in campo al Pala Banca per la prima partita di campionato.

Dopo le cifre record di una campagna abbonamenti senza precedenti nella storia della società piacentina, in settimana sono piovute al quartier generale del Piacenza numerose richieste da parte di tifosi e appassionati, mentre svariate testate giornalistiche – anche a diffusione nazionale – avranno i loro inviati in azione in tribuna stampa e nel parterre.

UN GRANDE INTERESSE
Non è difficile trovare le ragioni di questo interesse così acceso, malgrado il campionato sia solo all’inizio.

Sicuramente la Rebecchi Nordmeccanica ha entusiasmato il pubblico piacentino lo scorso anno, con il secondo posto in Coppa Italia, e con le semifinali scudetto che proprio in un Pala Banca tutto esaurito hanno visto Piacenza aggiudicarsi una delle terribili sfide contro Busto Arsizio.

E poi le novità della stagione: della squadra scorsa sono ora rimaste solo tre giocatrici, il capitano Manuela Leggeri e Laura Nicolini, entrambe centrali, e l’opposto Carmen Turlea, mentre ben nove sono le atlete all’esordio in maglia piacentina: le palleggiatrici Francesca Ferretti e Danika Radenkovic, la centrale Laura Frigo, i liberi Stefania Sansonna e Isabella Zilio, le schiacciatrici Lucia Bosetti, Alessia Gennari, Flortje Meijners, Manuela Secolo. Nuovo è anche il timone della squadra, ora affidato a Davide Mazzanti.

DESTINI INCROCIATI
Infine, il calendario ha giocato uno strano scherzo, visto che nella partita inaugurale la Rebecchi Nordmeccanica troverà come avversaria la Icos Crema allenata da Leo Barbieri, l’allenatore che allenò per otto stagioni la squadra piacentina portandola dalla serie B2 fino alla serie A1, e che ha appena ripetuto un analogo percorso con Crema. Vice allenatore è Camillo Dosi, anch’egli  tecnico con una lunga militanza piacentina.

E in maglia cremasca rivedremo le schiacciatrici Riikka Lehtonen, lo scorso anno protagonista nelle file piacentine, e Diana Marc, che ricordiamo a Piacenza per metà campionato nel 2007.

Troviamo “ex” di lusso anche nelle file piacentine, a partire da Manu Secolo, che proprio l’anno scorso vinse i playoff di A2 con la Icos Crema, e da Laura Nicolini che vi giocò in serie B1.

UNA AVVERSARIA INSIDIOSA
Pur essendo neopromossa, Crema si presenta con una formazione di tutto rispetto in cui figurano, oltre alle già citate Lehtonen e Marc, le attaccanti  Tereza Matuzkova, Stefania OkakaLaura Saccomani, che affiancano le centrali Iuliana Nucu, Lauren Paolini e Lorena Zuleta, mentre il palleggio è affidato a Ludovica Dalia e a Cecilia Nicolini e il ruolo di libero a Sara Paris e Elena Portalupi.

I PRECEDENTI
Piacenza e Crema si sono già affrontate il 29 settembre in una partita di allenamento vinta dalla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, ma ora le condizioni sono cambiate: sono trascorse  settimane di intensa preparazione per entrambe le squadre, e all’assiduo lavoro delle atlete in palestra si è affiancato quello degli staff tecnici che hanno trascorso ore ed ore a perfezionare schemi tattici e strategie di gioco, con l’obiettivo di rendere sempre più efficaci le proprie azioni e di studiare a fondo le caratteristiche delle avversarie per individuarne i punti di forza e gli aspetti più vulnerabili. Tutto allo scopo di conquistare i fatidici tre punti in palio.

INIZIO ALLE ORE 18.00
E ora è giunto il momento della verifica sul campo di gioco: il fischio d’inizio sarà dato alle ore 18.00 dal primo arbitro Maurizio Cardaci che sarà affiancato dal secondo Mauro Goitre, anch’egli piemontese.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank