Violenza sessuale ed estorsione: arrestato 32enne bulgaro

Un bulgaro di 32 anni è stato arrestato dalla divisione anticrimine della polizia con l’accusa di violenza sessuale ed estorsione ai danni della ex fidanzata, una ragazza straniera di 30 anni. Secondo la ricostruzione della polizia, il 32enne aveva avuto una relazione con la donna lo scorso anno, quando era stato espulso coattivamente dalla questura in quanto clandestino. Dopo l’ingresso della Bulgaria nell’Unione Europea, l’uomo è però rientrato in Italia e a Piacenza da comunitario, e avrebbe preteso di riprendere la relazione interrotta con la ragazza. Al rifiuto della donna, l’avrebbe picchiata e trascinata in auto nella propria casa del centro storico, dove l’avrebbe violentata. Le avrebbe inoltre chiesto denaro per non farsi più rivedere. Dopo la denuncia della ragazza, alla consegna del denaro – come da accordi presi con la polizia – c’erano però gli agenti della divisione anticrimine, che a barriera Genova hanno arrestato il bulgaro per estorsione in flagranza di reato e violenza sessuale. Il bulgaro si trova in isolamento al carcere delle Novate. Denunciato per estorsione in concorso anche un connazionale del 32enne, che si trovava presente alla consegna del denaro.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank