Rebecchi Nordmeccanica, golden set da incubo. Passa il Lutsk

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – KONTYNIUM VOLYN LUTSK = 10-15 al golden set;  3-0 (25-20  25-15  25-16) la gara

 Rebecchi Nordmeccanica: Radenkovic, Turlea, Nicolini, Leggeri, Secolo, Bosetti, Sansonna (libero), Ferretti, Meijners, Zilio, Frigo, Gennari all. Mazzanti

Kontynium: Politanska, Molodstova, Stepanyuk, Turkula, Andrusenko, Obolonska (libero), Kuchko, Laziuk, Galytska, Dovgopoliuk, Pidgurska, all. Halytskyy

Piacenza – Al Palabanca accade l’impensabile. Golden set amarissimo per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza che dopo aver schiantato Lutsk nella gara “regolamentare” (vittoria per 3-0 senza discussioni), si smarrisce nella “bella”, complice l’incredibile risurrezione delle ucraine che vincono il set decisivo con il punteggio di 15-10. Risultato? A staccare il biglietto per gli ottavi di coppa Cev è inaspettatamente  la formazione del Kontnyum (che aveva vinto in terra ucraina per 3-2) mentre la squadra di Mazzanti “retrocede” in Challenge cup. E dire che l’andamento del match lasciava presagire un altro epilogo. Un 3-0 facile per le piacentine nella prima ora e un quarto di gioco. Gara in scioltezza con un muro fenomenale della Nicolini e con Turlea e Bosetti su di giri in attacco. Lutsk fa la figura della comparsa. Poi succede quello che non ti aspetti, come se le ucraine avessero detto: “siete su scherzi a parte”. Nel set decisivo Lutsk si trasforma, si gioca il tutto per tutto, mette la museruola alla Turlea e vince in un Palabanca ammutolito. La coppa Cev perde così subito una protagonista annunciata.

 

 

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank