Il corpo di Cecilia ritrovato in Po da un pescatore rumeno

Era di Cecilia Baretta il corpo senza vita affiorato ieri dal Po e visto da Emil Tapuc, rumeno che vive a Costa dei Nobili, nel Pavese, e che stava pescando nella zona di fiume tra Pieve Porto Morone e Castelsangiovanni. La 25enne studentessa universitaria di Abbiategrasso era scomparsa nella notte tra il 16 e il 17 ottobre. Un neo sul polso della mano destra. È il particolare che ha consentito a Ulisse Beretta di affermare con certezza che il cadavere ritrovato ieri mattina intorno alle 9 era quella della figlia. Dopo essere stato ripescato dai vigili del fuoco, ieri il cadavere è stato trasportato all’istituto di Medicina legale dell’Università di Pavia dove ieri sera è arrivato il padre per il riconoscimento. Si indaga per capire se la ragazza sia stata uccisa.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank