Funerali low cost e cabina di regìa per il commercio nelle frazioni

L’organizzazione di funerali a prezzi calmierati per combattere la crisi e il via al progetto di cabina di regìa per le frazioni. Sono i contenuti delle due delibere approvate dalla giunta comunale.

FUNERALI LOW COST –  Una convenzione tra comune di Piacenza e le imprese funebri per le esecuzioni di funerali a prezzi convenzionati. Palazzo Mercanti chiederà infatti alle imprese di applicare prezzi calmierati. “Stiamo comunque parlando di funerali giustamente dignitosi e decorosi  – spiega l’assessore Katia Tarasconi – ma senza grandi eccessi per venire incontro alle esigenze di tante famiglie che sono molto preoccupate”. I prezzi di inumazione, tumulazione o cremazione potranno variare dai 1300 ai 1500 euro, esclusi i costi per loculi, fiori o necrologia. “Speriamo che le imprese ci vengano incontro – aggiunge l’assessore – Tanti anziani si chiedono preoccupati se avranno i soldi per pagare il funerale. Vogliamo concretizzare un progetto che ci sta a cuore da tempo”.

CABINA DI REGìA FRAZIONI – Approvato in giunta il progetto sperimentale di valorizzazione commerciale delle frazioni, in buona sostanza la cabina di regìa applicata anche nelle frazioni.  Comune e Camera di commercio partecipano rispettivamente con 21mila e 5mila euro. Lo scopo – ha detto l’assessore Tarasconi – è quello di valorizzare il commercio così come abbiamo fatto per il centro storico”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank