Politica: Pino De Rosa candidato della destra radicale, Alberto Squeri pron

Pino De Rosa è il candidato scelto dall’estrema destra piacentina per la poltrona di sindaco. Ieri la presentazione. Obiettivo dichiarato da  De Rosa è quello di  rafforzare l’identità degli italiani di Piacenza e avere un approccio alle tematiche sociali che vada nell’interesse dei piacentiniL’ex assessore al Commercio e alla Cultura Alberto Squeri (foto) non esclude un prossimo ritorno in politica. Dopo le dimissioni a poche settimane dallo strappo dalla Margherita, ora Squeri si sta dedicando a un progetto di natura culturale, che mira a fondare a breve un’associazione. "E’ un’idea condivisa con un gruppo di amici", ha spiegato. Il sogno rimasto nel cassetto-prosegue- è quello di creare sinergie tra i vario attori della città per promuovere la cultura nel centro storico. Con Squeri abbiamo parlato degli attuali scenari politici, l’ex assessore si dice spettatore dell’attualità nazionale e locale con la speranza che nasca  una forza moderata non conservatrice. Questa mattina alle 11 sarà ufficialmente presentato, nella sede di "CittàComune", il progetto politico-amministrativo e dell’alleanza elettorale che sosterrà il candidato-sindaco Gianni D’Amo alle prossime elezioni comunali di piacenza del 27-28 maggio Oltre a Gianni D’Amo, interverranno Lorenzo Boscarelli e Alessandro Miglioli (Coord. politico Piacentini uniti), Giancarlo Bolici e Stefano Pareti (Sdi), Adamo Filios (Socialisti italiani), Piergiorgio Bellocchio e Sergio Ferri ("cittàcomune"), esponenti dell’ambientalismo piacentino. Alle 11:30  il centrodestra organizza invece l’incontro con l’onorevole Sandro Bondi e il senatore Gianpaolo Bettamio che interverranno all’auditorium Sant’Ilario di Piacenza. Sarà presente il candidato Dario Squeri. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank