La giornata del calcio dilettanti: Risultati, tabellini, commenti e interviste

Qui troverete il resoconti delle altre partite. 

ECCELLENZA 

FIORENZUOLA-PALLAVICINO 1-1
FIORENZUOLA: Anelli, Galli, Barba, Pizzelli, Piva, Biolchi, Cerati (77′ Fogliazza), Sessi, Franchi, Lucci (75′ Cozzi), Gianluppi. A disposizione: Mozzoni, Russolillo, Compiani, Mondoni. All. Mantelli. 
PALLAVICINO: Indolfi Raia, Nadotti, Raineri, Chatara (84′ Arata), Lovattini, Delnevo, Bonomi, Grillo, Borella (76′ Zanni), Pin (60′ Armani), Di Mauro. A disposizione: Menta, Ghelfi, Pescina, Pezzarossa. All. Ciceri. 
ARBITRO: Lodi di Modena (Amadori-Zambelli entrambi di Cesena)
RETI: 45′ Borella, 63′ rig. Franchi

PROMOZIONE

BORGONOVESE: Beghi, Lahroum, Baldini, Negrati, Maccagni, Benedetti, Ferrari, Barbieri, Negroni, Fagioli, Aamrani (36’st Campolonghi). All. Castagna.
A disposizione: Chiarella, Zito, Galli, Byku, Freschi, Merli.

CIANO: Tavazzani, Burdun, Ghisoni, Racaj, Tarasconi, Ruggeri, Nardi, Saracchi, Traina, Diemmi, Agnesini (1’st Bonilauri). All. Gussoni.
A disposizione: Grassi, Renzi, Speroni, Germini, Grasselli, Mady.

Direttore di gara Riccardo Mori (Parma)

Assistenti: Fabrizio Zappavigna e Federica Chioccioni (Parma)

 RETE: 32’st Fagioli

Ammonizioni: 30’pt Lahroum, 28’st Saracchi

La Borgonovese ringrazia capitan Fagioli e torna al successo. Castagna ripropone il 4-5-1 partendo dai giovani che hanno disputato una buona gara la scorsa settimana. Così in campo: davanti a Beghi schierati Lahroum, Baldini, Maccagni e Benedetti; al centrocampo per le vie centrali Fagioli, Negroni e Barbieri mentre il compito di macinare chilometri sulla fascia anche oggi va a Negrati a sinistra e Ferrari a destra. Unica punta al suo esordio Aamrani.

Novità il recupero di Maccagni in difesa e Aamrani in veste di unica punta, un giovane che per le qualità potrebbe dire la sua in questa gara.

A tutti in bocca al lupo

PARTITA INIZIATA: PRIMO TEMPO

CIANO CON IL 4-4-2

2′ – Palla messa in mezzo dal Ciano che attraversa tutta l’area, arriva sul secondo palo Agnesini che colpisce malamente di testa, palla che esce a fil di palo.

8′ – Azione pericolosa del Ciano con un cross dalla sinistra colpisce Racaj a Botta sicura, molto bravo Beghi a deviare in angolo

13′ – Bella azione della Borgonovese ottimo giro palla, palla sui piedi di Baldini che mette in mezzo per Aamrani che calcia angolatissimo, ma il portiere mette in angolo.

32′ – Calcio di punizione per i rossoblu dalla trequarti calciata da Ferrari alle stelle.

34′ – Traversone per la Borgo colpo di testa di Aamrani che allunga ma il portiere riesce ad intervenire.

38′ – Passaggio di Ferrari in profondità per Aamrani che non riesce ad intervenire, palla messa in calcio d’angolo.

39′ – Palla filtrante di Ferrari per Negrati che scende al limite e calcia un ottimo pallone indirizzato nel sette ben deviato dal portiere in calcio d’angolo.

43′ – Punizione del solito Ferrari dalla trequarti palla che aggira la barriera, facile presa di Tavazzani.

SECONDO TEMPO

5′ – Palla in profondità di Ferrari per Aamrani che si fa anticipare da un difensore ospite.

23′ – palla recuperata a metacampo dalla Borgonovese che Fagioli sfrutta male calciando dalla distanza una palla che esce lontano dalla porta ospite.

24′ – Ottima girata al volo dal dischetto di Traina con palla che esce di un soffio dal palo alla sinistra di Beghi.

30′ – Tiro dalla distanza del Ciano con palla che sorvola la traversa.

32′ – GOAL BORGONOVESE – Cross dalla sinistra di Baldini, ottimo inserimento di Fagioli che di piatto mette in goal

40′ – Girata al volo dal limite di Traina con palla a fil di palo alla sinistra del portiere.

45′ – Palla in profondità per Campolonghi che partito sul filo del fuorigioco fa 10 metri con palla al piede e calcia contro il portiere.

(cronaca tratta da www.usborgonovese.it)

 

PRIMA CATEGORIA

CORTE CALCIO – FONTANA AUDAX   4 – 4

CORTE CALCIO: Fornasari, Cavanna, Villaggi, Ferranti (56′ Bovarini), Diagne (88′ Baschieri), Mele, Savarino, Sghiavetta, Ronda, Borriello, Rastelli (83′ De Marchi). A disposizione: 12 Zappieri, 14 Foppiani, 15 
Lori, 16 Casarola. All. Di Donna.

FONTANA AUDAX: Valizia, Enrici, Dallavalle (80′ Costantino), Fantini, Caragnano, Bellingeri, Falvella, Perani, Bergamaschi, Bazzarini (91′ Panizzari), Trespidi (63′ Adnani). A disposizione: 12 Fracchioni, 13 Scagnelli, 15 Vercesi, 18 Magnani. All.Lazzarini.

ARBITRO: Kossakovski di Bologna.

RETI: 1′ Rastelli (C), 2′ Bazzarini (F), 13′ Perani (F), 18′ Cavanna (C), 42′ Falvella (F), 75′ Ronda (C), 77′ Rastelli (C), 87′ Caragnano (F).

NOTE: Diagne fallisce un rigore (traversa) al 71′, espulso Perani (F) all’80’ per doppia ammonizione (g.f. e c.n.r.).

Pareggio pirotecnico al Don Bosco di Cortemaggiore. Partita vietata ai deboli di cuore, quella tra Corte Calcio e Fontana Audax, andata in scena davanti al pubblico delle grandi occasioni. Corte per uscire dal 
tunnel, Fontana per rimanere a ridosso della battistrada Soragna. Tra gli ospiti, spiccano le assenze di Dallagiovanna, Manstretta e De Stefano infortunati, e mister Lazzarini opta per un 4-4-1-1 con 
Bazzarini a supporto dell’unica punta Bergamaschi; nel Corte, dopo quasi un mese, tornano Savarino, Mele e Rastelli a dar man forte all’11 di Di Donna, schierato a sorpresa con il 3-5-2 con Ferranti insieme a Mele e 
Diagne in difesa, e Cavanna nelle insolite vesti di incursore di destra. 
Pronti via e proprio da uno strepitoso lancio col contagiri di Cavanna a tagliare tutto il campo, Rastelli addomestica braccato da Caragnano e batte Valizia in uscita a fil di palo, dopo neanche 40″ è 1-0 e palla al 
centro. Neanche un giro d’orologio, e il Fontana coglie subito il pareggio: al 2′, punizione dal limite per fallo di Ferranti su Bergamaschi, batte lo specialista Bazzarini che sorprende Fornasari e fa 
1-1 piazzando la palla sul palo lontano. Lungo giro-palla dei neroverdi ospiti, con Falvella che serve Perani al limite, tocco e staffilata a incrociare che batte sul palo e termina in rete, al 13′ è 1-2. Al Don Bosco è un’emozione unica, al 18′ il Corte ritrova il pari: Rastelli lavora un gran pallone sulla mancina, lo addomestica e serve Cavanna sul secondo palo che controlla e batte Valizia di giustezza, 2-2. Al 35′ Diagne raccoglie la sponda di Rastelli sul versante sinistro, ma calcia male da ottima posizione sciupando una ghiotta occasione per ribaltare il risultato. Gol sbagliato, gol subito, è la regola del calcio: al 42′ corner dalla sinistra di Bazzarini, mischia furibonda in area risolta da Falvella che anticipa Fornasari nell’area piccola e segna di rapina il gol del sorpasso, 2-3. Nella ripresa Corte decisamente più volitivo, che sfiora il pareggio al 63′ con un bolide dai 20 metri di Ronda che termina di poco a lato, 2′ più tardi Villaggi fa la barba al palo con un rasoterra veleonoso su cross di Savarino. E’ solo Corte, e al 70′ il fallo di Enrici su Rastelli è punito dal sig. Kossakovski con il penalty, che Diagne spreca clamorosamente mandando la palla sulla traversa. I biancorossi non si perdono d’animo, e trovano il pareggio al 75′ con un missile di Ronda dal dischetto del rigore, dopo una mischia terrificante davanti a Valizia, 3-3. Due giri di lancette e il Corte trova il gol del controsorpasso: assiste delizioso di Ronda per Rastelli che scatta sul filo dell’offside e batte Valizia scatenando il Don Bosco, 4-3. A dieci dal termine, per il Fontana è notte fonda per l’espulsione di Perani, reo di una manata a Rastelli dopo un battibecco tra i due. Lazzarini getta nella mischia anche Costantino per Dallavalle, nonostante l’inferiorità numerica, nel Corte dentro De Marchi a far rifiatare uno stremato Rastelli, ma proprio sui titoli di coda, Caragnano raccoglie di testa un lancio dalla destra di Adnani e insacca sul secondo palo l’ormai insperato gol del pareggio, 4-4. Di Donna tenta la carta Baschieri per Diagne portando i suoi al 4-2-4, ma dopo 5 di recupero, finisce cosi, 4-4 e tanto amaro in bocca per i magiostrini.

ROTTOFRENO – BABY BRAZIL  1–2

Rottofreno: Achilli, Ghilardelli, Manenti, Ozzola, Mihajlovic, Chiapparoli (32’ Brigati), Vigevani, Nigrelli, Poisetti, Corti (74’ Casulli), Maffi. All. Biolchi (in panchina Gennari).

Baby Brazil: Cavallaro, Siero, Pollini (84’ Ibra), Capuzzo (77’ Fassina), Arodotti, Perrella, Busconi, Cortellini, Luppi, Porcari, Boledi (60’ Sangalli). All. Favalesi

Arbitro: Marchetti (Sez. Parma)

Reti: 51’ Arodotti, 55’ Maffi, 86’ Ibra

Immeritata sconfitta del Rottofreno al cospetto della terza forza del campionato,

i biancorossi giocano una buona partita, ma complici alcuni errori difensivi e un arbitro pessimo nelle decisioni importanti lasciano i tre punti al Baby Brazil.

Dopo un primo tempo molto tattico e avaro di emozioni, nella ripresa, complici i gol, si è assistito ad una partita vibrante e tirata fino al novantesimo.

Vanno in vantaggio gli ospiti con un letale contropiede nato da un angolo per i locali, è Arodotti che si fa tutto il campo e appoggia in rete l’assist di Busconi.

Appena tre minuti e Maffi dai venti metri trova il sette alla sinistra di Cavallaro con uno splendido destro.

Nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Ghilardelli al 78’ (inesistente la prima ammonizione del primo tempo per un mani che solo l’arbirtro a visto), il Rottofreno non rischiava nulla, ma nel finale, il Sig. Marchetti si inventa una punizione da trequarti dai cui sviluppi nasce il gol del neo entrato Ibra che fissa il risultato finale.

Al 13’ corner di Manenti, testa di Poisetti con Cavallaro che salva in tuffo.

Al 17’ tiro di Luppi dal limite che lambisce il palo di sinistra.

Al 20’ Maffi lavora da destra un ottimo pallone, centra per Poisetti che in rovesciata non trova la porta, la palla arriva a Nigrelli che dal limite calcia alto.

Al 36’ bel colpo di testa di Poisetti che esce di poco lambendo il palo.

Al 51’ gli ospiti passano con il gol già descritto.

Al 55’ Maffi pareggia.

Al 67’ Ozzola prova il destro dai venti metri che Cavallaro contiene con un po’ di fortuna.

Al 72’ angolo per il Rottofreno, la palla arriva in area per Corti che di testa centra la traversa.

All’86’ lunga punizione in area del Rottofreno, Achilli troppo avanzato non riesce a rinviare, la palla giunge sui piedi di Ibra che insacca a porta vuota.

Al 90’ Casulli su punizione sfiora il sette.

SECONDA CATEGORIA

VIGOLZONE-PITTOLO 1-2

VIGOLZONE: Losi, Manini (46 Moscheri), Grassi (81 Lovotti), Olmi, Costantini, Komesar, Rovida, Porcari, Tasev, Carrara, Piazza

PITTOLO: Dotti, vignola, Puglisi, Matteo, Benedetti, Bucaria, Maggio, Vincini, Guglieri (65 Magrì), Ferri, Accordino.

RETI:  17 Tasev (V), 52 Guglieri (P), 69 Benedetti (P)

ARBITRO: Gazzola (Piacenza)

Il Pittolo in rimonta espugna il campo del Vigolzone. Primo tempo con poche emozioni, le due squadre non vogliono scoprirsi e prevale il palleggio a centrocampo. Primo affondo per il Pittolo che all’ottavo crea una bella triangolazione tra Accordino e Puglisi con quest’ultimo che dal limite scarica un bel tiro di poco a lato. Al 17° invece il Vigolzone passa in vantaggio, grazie a un’incursione sulla fascia destra di Manini che si infila tra le maglie della difesa e mette in mezzo la palla che Tasev, in corsa deve solamente appoggiare in rete per l’ 1-0. Nella ripresa gli ospiti ripartono con più grinta e il Vigolzone subisce molto le giocate a centrocampo del capitano Vincini e di Maggio che mettono spesso in difficoltà i biancorossi. I goal però arrivano da calcio da fermo. Al 52 dagli sviluppi di un calcio d’angolo, dopo una serie di rimpalli, Guglieri si trova da solo in mezzo all’aera e mette dentro la palla per l’ 1-1. Il Vigolzone non riesce a scuotersi e anche le incursioni sulle fasce di Rovida e Piazza, di solito letali, si spengono contro la linea difensiva biancazzurra. Al 69° il Pittolo passa in vantaggio, da una punizione dalla destra, palla in mezzo all’area e Benedetti in sospetta posizione di of-side riesce ad anticipare tutti e a infilare la palla in rete per il definitivo 1-2.

Podenzano – Agazzanese 2-4

Podenzano
: Brusi, Giacopazzi (79′ Massari), Cinà, Galetti, Veneziani, Rigolli A. Rebecchi, De Nicolo, Rigolli L., Garilli, Gervanotti. Allenatore: Boselli E.

Agazzanese: 
Bertaccini, Cervi, Coppeta, Boledi, Balbi, Dallavalle, Salami, Bazzarini, Garilli, Anaclerio ( ’80 Baldini), Angov. Allenatore: Agosti

 
Arbitro: 
Sig. Milillo di Piacenza

Marcatori: 
11′ Rebecchi, 47′ (rig.) Bazzarini, 63′ Salami, 82′ Baldini, 89′ Angov, 93′ Rigolli A.

Non si ferma la corsa della capolista Agazzanese che travolge il Podenzano, vendicando così l’eliminazione subita in coppa.
Il risultato è fin troppo eccessivo per quello che si è visto in campo, con gli ospiti molto concreti sottoporta rispetto ai rossoblu.
Primo tempo avaro di emozioni, con i padroni di casa che passano in vantaggio alla prima occasione: verticalizzazione verso Luca Rigolli, appoggio per Rebecchi che da posizione defilatissima riesce ad incrociare ed insaccare.
Una volta sbloccato il risultato la partita si addormenta e viene giocata prevalentemente a centrocampo, salvo risvegliarsi al 39′ quando Garilli serve Anaclerio che solo davanti a Brusi calcia a lato. Sul ribaltamento di fronte Gervanotti in contropiede calcia fuori di poco.
La ripresa è decisamente più scoppiettante. Al 47′ l’episodio che cambia volto al match: una ingenuità della difesa del Podenzano che atterra Angov in piena area, rigore affidato a Bazzarini che insacca.
Il vantaggio ospite arriva al 63′ con una bella azione corale finalizzata da Salami bravo ad inserirsi per vie centrali ed infilare l’incolpevole Brusi.
Al 75′ occasionissima del Podenzano: Gervanotti fugge sulla sinistra, cross verso Rebecchi che prova la conclusione al volo, la palla arriva a Luca Rigolli che però non riesce a deviare in rete. Quattro minuti dopo è ancora Rebecchi che impegna Bertaccini con un gran tiro al volo da pochi passi, ma sono ancora gli ospiti a trovare la via del gol con Baldini in contropiede.
Nel finale, dopo un miracolo di Bertaccini in uscita su Luca Rigolli, poker di Angov su punizione ed all’ultimo secondo gran gol Alex Rigolli che infila Bertaccini con un gran tiro dal limite.

OLUBRA-GAZZOLA 1-1

Olubra: Rossetti, Marzio, Boccenti, Bernini, Filios, Abbruzzini,Pastorelli, Bottiglieri (60′ Cignatta P.), Cignatta D. (70′Callegari), Bobba (80′ Gambini), Balduzzi. All. Gentilotti.

Gazzola: Dolopi, Albasi (70′ Franzini), Bavaresco E., Casaroli,Ciuffo, Bavaresco N., Mazzarri (60′ Singarella), Adimi, Gangi, Bazzarini, Terret. All. Reboli.

 arbitro: Bonilini di Piacenza

Reti: 35′ Bottiglieri, 80′ (rig.) Bazzarini.

Pareggio sostanzialmente giusto, con i padroni di casa che possono recriminare per non aver chiuso la partita dopo alcune buone occasioni nel secondo tempo. Inizio partita equilibrato, con gli opsiti pericolosi con Terret su corner e locali che rispondono con un paio di occasioni di Balduzzi; al 35′ perfetto schema su rimessa laterale e Bottiglieri porta in vantaggio i suoi con un bel gol. Risopnde il Gazzola con Bazzarini al 40′ che manda fuori di poco.

Il Gazzola ci prova subito ad inizio ripresa con Gangi che scheggia la traversa e Bazzarini che però non impensierisce l’attento Rosseti, ma è l’Olubra ad avere 3 nitide palle gol con Cignatta D., Pastorelli (salvataggio sulla linea) e con Balduzzi che impegna il bravo Dolopi.
All’80’ Bazzarini si procura un netto rigore che non sbaglia, e negli ultimi 10 minuti le squadre cercano di vincere e si procurano due netti rigori non fischiati.

FONTANELLATO CALCIO-VERNASCA 3-1

FONTANELLATO CALCIO: Pelagatti, Bocchia, Corleto Stefano, Betti, Rivara (10’ Mussi), Testa M., Giordani, Corleto Silvano (55’ Oddi), Ceci, Aschieri (75’ Ugonotti), Coruzzi. All. Dolci. 

VERNASCA: Panini, Lamini, Gardoni, Boiardi, Verdelli (82’ Cella), Perdetti, Gentili, Bertè, Sebastiani, Lazzari, Testa. All. Bertè

ARBITRO: Molinaroli di Piacenza

RETI: 47′ Sebastiani, 60′ Ceci, 67′ Aschieri, 80′ Ugolotti (rigore)

Il Vernasca incassa la 4^ sconfitta stagionale con una condotta di gara suicida, tatticamente sconclusionata che evidenzia, peraltro, tutti i difetti già emersi  in occasioni precedenti.

Prima parte di gara giocata con equilibrio, con la sensazione di poter facilmente aver ragione di un buon Fontanellato.

Ripresa che inizia nel migliore dei modi, Verdelli sulla fascia crossa per  Sebastiani che anticipa tutti sul primo palo ed insacca lo 0-1, meritato.

La smania di chiudere la partita, porta a questo punto i ragazzi di Bertè a scoprirsi clamorosamente a centrocampo, lasciando varchi immensi agli avversari che in contropiede mettono in evidenza tutti i limiti della compagine vernaschina.

Al 58’ Gentili si divora un’occasione clamorosa e due minuti dopo, su ennesima occasione sprecata dallo stesso attaccante, contropiede dei locali con Ceci che finalizza al meglio una penetrazione di Giordani e sigla il pareggio.

Vernasca che si sbilancia in modo assurdo e Fontanellato che ne approfitta al 67’ ancora su contropiede con Aschieri che ruba palla a un difensore, che incespica, e fulmina Panini.

Come se non bastasse, Vernasca avanti con quattro punte, e Fontanellato che aspetta e si lancia negli spazi, così al 80’ Panini deve opporsi a Giordani da ultimo baluardo e l’arbitro è costretto a decretare un rigore, ammonendo il portiere: Ugolotti, appena entrato, non sbaglia e sigla il 3-1.

A questo punto Bertè toglie un difensore e mette la quinta punta, con i locali che rischiano la goleada che solo un grande Panini riesce ad evitare.

TERZA CATEGORIA

CALENDASCO-BORGONOVO CALCIO 2-3

CALENDASCO: Tinelli ( 25’ Cavanna), Menneas (58’ Orsi), Campagna, Fornaciari, Brugnoni, Cassinelli, Vignati, Noto (46’ Losi), Ferri, Gandini (75’ Pozzessere), Tirelli  (58’ Marchettini). A disposizione: Cavanna, Ceku, Castignoli

BORGONOVO CALCIO: Stevani, Maiocchi, Diomaiuta, Albansei, Massari, Carella, Maini, Sabatelli, Lanzi, Civardi, Vercesi (41’ Fanaletti). A disposizione: Brunu, Zambelli, Groppi, Marannino, Picchioni, Fanaletti, Ganasi

Arbitro: Colla di Piacenza

Reti: 16’ Vignati ( C), 36’ Sabatelli (B), 40’ Maiocchi (B), 49’ Maiocchi (B), 96’ Ferri ( C)

 Strana partita a Calendasco che gli ospiti si aggiudicano effettuando tre soli tiri nello specchio della porta dei locali.

Primo tempo equilibrato con il gioco che nel primo quarto d’ora stagna prevalentemente a centrocampo. Il risultato si sblocca al 16’ grazie ad un gran gol di Vignati che finaliza una bella azione personale con un gran tiro dal limite dell’area.

Il Borgonovo reagisce e trova il pareggio con Sabatelli conun bel tiro da fuori e addirittura sorpassa con un gol di Maiocchi colpevolmente lasciato libero al centro dell’area piccola.

La ripresa si apre con il terzo gol di Maiocchi che sigla la così la sua personale doppietta.

I Locali si buttano in avanti alla ricerca del gol che potrebbe riaprire la partita e ci vanno vicini con Gandini e soprattutto con Vignati che non sfruttano due ghiotte occasioni.

Il gol arriva solo all’ultimo secondo su solare rigore che Ferri trasforma.

Nel complesso una gara che il Calendasco non avrebbe meritato di perdere alla luce delle occasioni create.


Polisportiva BF Bettola – AS Winner Guardamiglio 6-0

Polisportiva BF Bettola: Callegari; Sidoti(60’Rebecchi F.); Cavanna; Remondi; Rebecchi M.;

Molinelli (54’Sinanovic); Caravaggi M. (46’Caravaggi F.); Gioia; Rebecchi A.; Roffi; Gheno (52′ Losi). A disposizione: Dallavalle; Arodotti. Mister: Soressi Andrea.

AS Winner: 
Baldrighi (85’Amisani); Antarelli; Congi; Ferrucci; Lombardi; Cavalli(55’Rugginenti); Codazzi (70′

Farina); Cutri (70′ Folino); Testolina; Riboldi; Rossi (55′ Mazza); A Disposizione: Gruppi. Mister: Giambelli.

Arbitro: D’Angelo di Piacenza.

Marcatori: 
20′ Gioia; 24′,36′,45′ Caravaggi Mario; 88′ Rebecchi Alessandro; 90′ Rebecchi Flavio.

Espulso: 
37′ Lombardi.

Cronaca: 
Tutto facile quest’oggi per la Polisportiva Bf, nonostante il campo pesante, riescono tutte le giocate alla squadra di mister Soressi, che finalmente centra la prima vittoria casalinga.
Al 20′ Gioia indovina un gran tiro da venti metri e la compagine locale è in vantaggio, poi inizia lo show di Mario Caravaggi che al 24′ entrato in area dalla sinistra batte l’incolpevole Baldrighi, al 36′, su un bel assist di Alessandro Rebecchi, porta la Bf sul 3 a 0 e poi al 45′ dopo una serpentina fra tre avversari in area di rigore, completa la sua personale tripletta e porta al riposo sul 4 a 0, la compagine Bettolese.
Al termine della prima frazione di gioco , per proteste, il sig. D’Angelo espelle Lombardi, e così il Winner deve affrontare la ripresa in dieci.
Nel secondo tempo, il copione non cambia, tante occasioni sciupate dai Bettolesi e poi il meritato ritorno al goal di bomber Rebecchi Alessandro all’88, mentre il fratello Flavio, chiude i conti al 90′ per il definitivo 6 a 0.
Da segnalare l’ottimo debutto per i due juniores Losi e Sinanovic ed il biondissimo e ringiovanito Vida fra i dirigenti locali.

 

GROPPARELLO-PONTEGREEN CASTELVETRO 1-1

Gropparello: Cardinale, Milza (67′ Chiesa), Segalini, Marchioni, Rossi , Gallinari, Moglia, Risoli, Fittavolini, Del Bianco, Nicolosi (80′ Ferraroni). All. D’Auriente

Pontegreeen Castelvetro: Cignatta, Avanzi, Ussia (75′ Borghesi), Damenti (85′ Lombardelli), Ragazzi, Lazzari, Veronese, Ghidoni (70′ Ginevra), Iacovino, Preti, Rossi. All. Marcarini. 

Arbitro: Candida Lanzillotta di Piacenza

Reti:34′ Del Bianco su rigore, 91′ Borghesi su rigore. 

TERRENO PESANTE GIORNATA NEBBIOSA SPETTATORI 40 CIRCA

Termina con un giusto pareggio la gara tra due squadre sostanzialmente equivalenti e che vedeva il ritorno in panchina di Marcarini dopo la breve  parentesi, durata 15 giorni, di Biolchi.

Primo tempo con i locali che iniziano a testa bassa e impensieriscono Cignatta sugli sviluppi di un angolo al 14′ con un colpo di testa ravvicinato di marchioni che termina tra le braccia del portiere e con un tiro da fuori di Nicolosi al 30′ che termina a lato di un soffio.

Ma è un generoso rigore concesso al 34′ per presunto  fallo di Avanzi su Risoli a permettere a Del Bianco di portare in vantaggio i suoi con un perfetto destro che spiazza Cignatta.

Nella ripresa Il Castelvetro cerca di reagire al 55′ con iacovino che da buona posizione calcia a lato e al 65′ con Rossi che da buona posizione non trova lo specchio.

Rischia grosso al 75′ il Pontegreen sugli sviluppi di una punizione calciata alla perfezione da gallinari ma cignatta si supera e devia in angolo la botta all’incrocio.

All’85’ palla buona per il pari sui piedi di Ginevra che si gira in area e di destro sfiora il palo e poi con Iacovino al 87′ che lascia partire un pallonetto liftato preda però del portiere Locale.

Si arriva al 91′ con Preti che con determinazione trova il varco giusto, si incunea in area e costringe il marcatore a commettere il fallo da rigore.

Sul dischetto si presenta il neo entrato Borghesi che sobriamente  insacca dimostrando freddezza e tranquillità.

Domenica la gara di andata dei quarti di coppa provinciale dirà se il periodo nero del Pontegreen è finalmente passato.

ASD BOBBIO2012 – FOLGORE 3 – 

ASD BOBBIO 2012: Ballerini, Mela, Mozzi ’72, Granata, Stombellini, Marina, Merli, Onorini, Pugni, Patrini, Mascetti. A disposizione: Ragaglia, Paradisi, Centenari, Pizzasegola, Chiapparoli, Mozzi ’91, Jordanov.
Sono entrati: Centenari, Jordanov, Pizzasegola, Chiapparoli e Paradisi

 
FOLGORE: Zanoni, Molinari, Costantini, Bonelli, Scotti, Capra, Scotti, Franchi, Equo, D’Aniello, Regondi. A disposizione: Singh, Sanguineti, Maccagni, Adamo, Albertazzi. Sono entrati: Maccagni, Albertazzi

 Arbitro Hyka Blerim

Reti: 42′ Equo, 53′ e 67′ Jordanov, 73′ Regondi, 92′ Jordanov 


Parte subito il Bobbio con una bella azione Merli-Stombellini con
conclusione fuori di quest’ultimo, all’8° una punizione di Capra è sventata bene da  Ballerini.
Poco dopo D’Aniello calcia una punizione a tagliare per Regondi che conclude lato.
Al 18′ Marina, defilato e servito benissimo da Mascetti, conclude fuori di un soffio.
Tre azioni infiammano il finale del primo tempo: Mascetti, servito ottimamente da Pugni, si vede interrompere l’azione per fuorigioco. Si riparte quindi con un’azione della Folgore sulla fascia con palla in mezzo per Equo che
conclude in gol di testa. 
Appena prima dello scadere Patrini serve Mascetti che crossa per Pugni che di testa conclude alto sopra la traversa.
Durante l’intervallo il Bobbio effettua le sostituzioni di Patrini e Pugni che lasciano il posto a Centenari e Jordanov.
Al 50′ una conclusione di testa di Mascetti, ben  servito da Stombellini su punizione, finisce a lato di poco.
Passano 3 minuti e una bellissima azione in contropiede di Jordanov che non sbaglia il gol del pareggio. Al 55′ ancora Jordanov, servito ottimamente da Merli, si vede neutralizzare una la conclusione da una super prestazione di Zanoni.
Al 63′ una punizione di Merli è fermata dalla barriera con un sospetto mani. Al 67′ Merli serve ancora Jordanov che porta in vantaggio il Bobbio.
Al 73′ clamoroso errore di un frettoloso Ballerini che calcia una punizione servendo involontariamente Regondi che ringrazie e realizza  in gol del momentaneo pareggio.
All’89’ Merli calcia di potenza cercando l’angolino ma la palla finisce fuori di poco.
La partita sembra finire qui ma c’è ancora spazio per Black Mamba Jordanov che realizza con freddezza la tripletta personale su delizioso assist di Chiapparoli.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank