Busto Arsizio batte la Rebecchi Nordmeccanica 3-0

La Rebecchi Nordmeccanica subisce a Busto Arsizio un tre a zero che rappresenta la più pesante sconfitta dall’inizio della stagione. “È stata la nostra partita più brutta – esordisce Mazzanti in sala stampa – la cosa che mi è piaciuta meno è stato il disordine nel nostro gioco, e poi abbiamo sprecato alcune occasioni in cui potevamo riaprire l’incontro.” Mazzanti ha oggi schierato una diversa formazione all’inizio e poi operato molti cambi: “Ho scelto di inserire Francesca fin dall’inizio perchè questa era stata l’indicazione dagli allenamenti in settimana, poi ho provato molti cambi anche per tentare di togliere dei punti di riferimento a Busto”.

“Abbiamo fatto una grande partita impedendo a loro, che sono una bella squadra, di fare il loro gioco – spiega il libero di Busto, Leonardi – abbiamo cominciato con l’arginare Turlea e poi abbiamo fatto il resto.”

“È stata la nostra miglior partita della stagione – le fa eco l’allenatore Parisi – anche se Piacenza qualche errore di troppo l’ha commesso. Avevamo una gran voglia di confrontarci con la Rebecchi Nordmeccanica che è una della squadre più forti del campionato, abbiamo recuperato più fiducia nei nostri mezzi e in campo si è visto, anche se c’è stato qualche momentaneo calo durante l’incontro”.

LA CRONACA
Ferretti ritorna a far parte del sestetto iniziale, per il resto Mazzanti conferma Turlea opposto, Secolo e Bosetti in banda, Nicolini e Leggeri al centro, Sansonna libero. Busto risponde con Lloyd in diagonale a Kozuch, Faucette e Marcon ai lati, Arrighetti e Bauer centrali, Leonardi libero.

Le padrone di casa aprono il set con un vantaggio di 4 a 0, Piacenza deve stringere i denti per recuperare e il pareggio arriva a quota 7. Da qui si continua con una lotta serrata e gioco veloce molto spettacolare, fino al finale del set in cui Piacenza recupera dal 22-19 al 23 pari, poi annulla il primo set ball di Busto ma non il secondo, e il set termina 26 a 24 per Busto Arsizio.

Nel secondo parziale Piacenza fatica a reggere l’impatto dei missili lanciati da Busto che arriva a condurre per 18 a 8. Mazzanti prova varie contromisure e utilizza molte sostituzioni ma riesce solo a ridimensionare il vantaggio e il set termina 25 a 19.

Il terzo set vede Piacenza constantemente all’inseguimento, praticamente in scia di una Busto che a metà set prova a fuggire avanti portandosi sul 15 a 10. Piacenza non molla, più volte sfiora il pareggio e finalmente riaggancia le avvesarie: è il momentaneo 22 pari prima che Busto faccia sue le ultime tre azioni chiudendo la partita.

IL TABELLINO
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 3-0 (26-24, 25-19, 25-22).
Unendo Yamamay Busto Arsizio: Faucette 10, Lloyd 3, Leonardi (L), Marcon 4, Bauer 13, Kozuch 17, Lombardo, Arrighetti 8, Caracuta, Bisconti. Non entrate: Brinker, Pisani. All. Parisi.
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Leggeri 5, Turlea 3, Meijners 8, Secolo 9, Nicolini 10, Ferretti 2, Sansonna (L), Radenkovic, Zilio (L). Non entrate: Frigo, Gennari. All. Mazzanti.
Arbitri: Caltabiano, Bartolini.
Durata set: 27′, 27′, 28′. Tot 1h22′.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank