Consiglio, via libera alla variazione di bilancio

Nelle comunicazioni in Consiglio comunale la politica si è interrogata sull’escalation di furti in appartamento. Sia il consigliere Marco Colosimo (Pc Viva) sia Marco Tassi (Pdl) hanno chiesto maggiore vigilanza. Altri consiglieri – come Barbara Tarquini (Movimento 5 Stelle), Giovanni Castagnetti (civica Dosi) – hanno focalizzato invece il loro intervento sulla necessità “di mettere in sicurezza le piste ciclabili”, argomento sul quale lo stesso Tassi ha puntualizzato: “Molte di quelle realizzate dal Comune non sono a norma”. Lucia Rocchi (Moderati) ha invece invitato il comune a far rispettare il regolamento di polizia urbana in riferimento ai padroni di cani e agli imbrattamenti che si vedono “spesso e volentieri nelle strade della città” e ai bivacchi nelle zone artistiche di Piacenza. “I regolamenti vanno fatti rispettare”. Rocchi ha anche lodato i commercianti per l’iniziativa delle luminarie in centro. “Un buon modo per valorizzare il centro, sono soldi spesi bene”. Stefano Borotti del Pd ha invece rimarcato con piacere il gesto di alcuni genitori di una scuola della città che hanno deciso di tinteggiare i muri dell’aula dei loro figli.

Il sindaco Paolo Dosi ha risposto ad alcune sollecitazioni, come anche quella relative alle minori entrate di 300mila euro dalle sanzioni da parte della polizia municipale: “Circa 19mila sanzioni di divieto di sosta elevate nell’anno, sono comunque in linea con gli ultimi due anni. Sanzioni diminuite di 300mila euro anche perché la gente sta ormai decisamente più attenta”. Sulla necessità di garantire comportamenti civili, il primo cittadino ha informato l’aula che ha preso contatti con i vari comitati sorti in questi anni in città. “Ci sono grandi esempi virtuosi di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale – ha detto Dosi -, vanno promossi”. Sul tema dei furti “siamo a conoscenza del problema, noi privilegiamo l’intervento su strada da parte della polizia municipale. Polizia e carabineiri ci segnalano sempre più spesso la difficoltà a intervenire su questioni ritenute marginali. Dovremo trovare con loro un equilibrio per cercare di lenire gli effetti preocucpanti derivanti dalle minori risorse. Ho chiesto al ministro Cancellieri di avere dei rinforzi”.

In questa seduta il consigliere comunale Filiberto Putzu ha fatto il suo esordio nel Gruppo misto dopo essere uscito dal Pdl.

 

Sì ALLA VARIAZIONE DI BILANCIO

“Questo assestamento, in un momento delicato, permette di mantenere i conti in ordine e conferma la virtuosità di questo ente”. Così l’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi ha presentato in Consiglio la variazione di Bilancio. Una “manovrina” caratterizzata dai maggiori introiti di oneri di urbanizzazione per 1,6 milioni. La scelta dell’amministrazione è stata quella di liberare lo stesso ammontare nelle spese correnti: per 600 mila euro coprendo il mix di maggiori spese e minori entrate e un milione destinato al Fondo di Riserva, “viste le incertezze future sui bilanci”. Nelle casse del Comune arrivano meno trasferimenti dalla Regione per servizi assistenziali per 342mila euro e meno soldi derivanti dalle multe per 300mila euro) anche in considerazione del fatto che non funzionano le nuove telecamere della Ztl; minori entrate per rette asili nido e refezioni scolastiche per 195mila euro. Per quanto riguarda la spesa corrente: i costi energetici che aumentano in modo significativo (800mila euro), in particolare l’illuminazione pubblica (derivante dal conguaglio degli anni precedenti e l’aumento di volume punti luce); aumentano anche le iniziative culturali-turistiche dopo le vacche magre degli anni scorsi (61mila euro). Riduzione di spesa nei servizi sociali, dove non ci sono forti richieste di aumento di spese. Infine una riduzione di 120mila euro nelle spese per il funzionamento del  Consiglio comunale e per il Gabinetto del sindaco derivante in particolare dalla minore attività dell’aula nel periodo elettorale.

Al termine del dibattito la variaizone è stata approvata con 19 voti favorevoli e 11 contrari.


Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank