Politiche giovanili, al via la “Carta giovani” dell’Emilia Romagna

Nasce la “Carta giovani Emilia-Romagna”, un’opportunità rivolta ai giovani tra i 14 e i 29 anni per promuovere consumi responsabili, protagonismo giovanile e fruizione di offerte culturali e sportive.

blank

Dal prossimo gennaio la Regione metterà a disposizione 600 mila carte per i giovani, che verranno progressivamente distribuite a titolo gratuito da tutti i Comuni, a partire da Parma e Forlì, attraverso i centri giovanili, gli Informagiovani o le biblioteche.

L’intervento, promosso dall’assessorato Progetto giovani della Regione Emilia-Romagna e coordinato dai Comuni di Ferrara e Reggio Emilia, è stato presentato oggi a Bologna nel corso di una conferenza stampa dell’assessore regionale al Progetto giovani Donatella Bortolazzi, insieme all’assessore ai Giovani del Comune di Reggio Emilia Iuna Sassi e all’assessore all’Area giovani del Comune di Ferrara Massimo Maisto.

“Ogni territorio ha portato le proprie esperienze – ha sottolineato Bortolazzi – e abbiamo condiviso l’idea di arrivare ad una carta regionale per chiamare i giovani ad essere protagonisti attivi, dare loro opportunità e stimoli e la possibilità di partecipare a progetti di cittadinanza attiva al servizio della comunità e per la propria crescita”.

In particolare, i ragazzi titolari di Carta giovani potranno acquisire punti attraverso lo svolgimento di attività a valenza civica, promosse dai Comuni o da questi in collaborazione con soggetti del privato sociale, ottenendo in cambio agevolazioni in diversi settori e offerte formative. Le attività tra le quali potranno scegliere riguardano l’ambito educativo-sportivo, sociale, artistico-culturale, formativo e ambientale.

I progetti volti a promuovere il protagonismo giovanile saranno selezionati da un comitato tecnico di coordinamento, organismo rappresentativo dei diversi attori coinvolti e istituito sulla base delle indicazioni politiche della Cabina di regia regionale per l’attuazione degli interventi inseriti nell’Accordo Geco 2, tra i quali rientra anche la Carta giovani dell’Emilia-Romagna.

Partner dell’iniziativa è l’Associazione delle Cooperative Consumatori del Distretto Adriatico, con cui la Regione stipulerà un Protocollo d’intesa il prossimo 7 dicembre.

Carta giovani Emilia-Romagna sarà promossa, da febbraio 2013, attraverso un tour in camper nei nove territori provinciali della regione, raccontata con video, blog e con incontri e iniziative in collaborazione con gli Enti locali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank