Anceschi, Squeri, Meli, ecco i tre revisori dei conti del Comune

Sono stati votati i nuovi revisori dei conti del comune di Piacenza. Si tratta di Dario Meli (confermato e sarà presidente) e l’ex assessore Alberto Squeri, oltre a Luigi Anceschi. I votanti sono stati 30. I consiglieri comunali avevano la possibilità di esprimere due preferenze.

blank

Si è verificato il testa a testa tra Alberto Squeri e Lucia Grilli, con la minoranza spaccata. Per Grilli  erano favorevoli il capogruppo Pdl, Marco Tassi e Tommaso Foti, mentre per Squeri, Marco Colosimo di Piacenza Viva e Marco Garetti di Sveglia. Ma qualcuno non deve aver seguito le indicazione, perché con sei preferenze è passato Squeri, anche se non è escluso che siano arrivati voti di sostegno da parte della maggioranza. Giulia Piroli, del Pd si è invece astenuta uscendo dall’aula.

CONSULTE:  Via libera poi alle Consulte, anche se non sono mancate le polemiche. Unite, in questo caso, maggioranza e opposizione, tranne Filiberto Putzu di “Piacenza che verrà”. Il terzo punto materia del contendere, cioè quello che nega la presenza di chi ha un impegno politico.

Paparo (Pdl) ha detto che “ci sono persone per bene anche nella politica, mi sembra un principio che mina i fondamenti della democrazia”, d’accordo anche Negri, capogruppo Pd: “E’ aberrante, la negazione della democrazia”. Mentre Putzu, come detto, si è espresso a favore “nonostante vi siano delle incongruenze, frutto dell’inesperienza ma della voglia di cambiare le cose”. A sostegno Piroli, che però ha chiesto che le Consulte abbiano un ruolo maggiormente valorizzato rispetto al passato.

Alla fine, con 19 voti favorevoli e 2 contrari è passata la mozione Quagliaroli (Movimento 5 Stelle), tranne per l’ultimo punto.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank