Stangata a un venditore di fiori abusivo, bengalese multato per 5mila euro

blank

Diversi gli interventi della Polizia Municipale nel fine settimana appena trascorso. A Borgotrebbia, durante un posto di controllo, effettuando alcuni accertamenti su un autocarro contenente rifiuti di materiale ferroso, una pattuglia ha constatato che il mezzo telonato non rispettiva le prescrizioni di legge riguardanti questo genere di trasporto. A seguito di ulteriori verifiche, il conducente è stato sanzionato con una multa di 3.100 euro per violazione delle norme sul trasporto dei rifiuti e si è proceduto al sequestro del formulario di identificazione dei rifiuti stessi.

blank

In via XXIV Maggio, invece, dai controlli su un’auto parcheggiata lungo la strada – una Golf, rubata all’inizio del mese di novembre – è emerso che a bordo, sui sedili e nel baule, era presente materiale elettrico di vario genere non appartenente alla legittima proprietaria del veicolo, contattata dagli agenti per la restituzione. Grazie alle verifiche attivate, è stato rintracciato anche il proprietario di quanto rinvenuto all’interno della Golf (trapani, lampade, saldatori, matasse di cavi e fili): un artigiano che ha confermato il furto degli oggetti, avvenuto una decina di giorni prima presso una ditta di impianti cittadina.

Nell’ambito dei controlli mirati contro l’abusivismo commerciale, condotti in particolare nella zona del cimitero urbano, i vigili hanno recuperato una trentina di mazzi di fiori, identificando un venditore – cittadino bengalese, in regola con il permesso di soggiorno – sanzionato per 5.164 euro in base al decreto legislativo 114/98 per la vendita senza autorizzazione. I fiori saranno devoluti a una parrocchia cittadina.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank