Vittoria lampo per il Copra, con il Tallin finisce 3-0

blank

COPRA ELIOR PIACENZA – SELVER TALLINN = 3-0 (25-20 25-19 25-22)

blank

Copra Elior: Corvetta, Fei 6, Simon 11, Tencati 7, Zlatanov 11, Ogurcak 13, Marra (libero 61%), De Cecco, Vettori 6, Latelli, Papi, Holt  all. Monti

Selver Tallinn: Ovekallas 3, Juhkami 9, Keel, Meresaar 3, Tammemma 3, Aganits 7, Esna (libero 50%), Rannar, Losnikov, Pulk 9, Jarv 1, Jalg 6  all. Kell

Arbitri: Brandstatter – Bardic Durata set: 23’ 23’ 24’ tot 1h 10’

Spettatori: 1826 persone Incasso: 7225 euro

Copra Elior: 9 bs, 7 ace, ricezione (51%), attacco (55%), 8 muri, 20 errori

Selver Tallin: 15 bs, 2 ace, ricezione (52%), attacco (41%), 4 muri, 21 errori

Il migliore: Ogurcak per continuità

La chiave: l’abisso tecnico tra le due squadre

Il Copra Elior vince senza problemi la gara di ritorno dei sedicesimi di finale di Challange cup ed accede agli ottavi. Contro gli estoni del Tallin finisce 3-0 in un match senza storia. Monti ha avuto la possibilità di schierare anche Ogurcak, Vettori e Corvetta, giocatori che hanno pochi minuti nelle gambe.  Dal punto di vista dell’intensità la partita non ha onestamente offerto granché: per Piacenza, visti i modesti livelli della formazione ospite, è stato poco più di un allenamento in vista della gara di domenica con la Marmi Lanza.

Primo set: Luca Monti dopo la bella vittoria di Latina prova a dare spazio anche ai non titolari: in campo Corvetta in regia al posto di De Cecco ed Ogurcak in banda al posto di Papi Partenza molto buona da parte di Piacenza che si è ritrovata avanti 10-7.  Gli ospiti hanno però recuperato portandosi sul 15-15. Piacenza vince agevolmente il primo set 25-20. Quando il Copra ha voluto spingere sulll’acceleratore si è vista la differenza tecnica. Non è una pallavolo stellare fino a questo momento.

Secondo set: In campo anche Luca Vettori al posto di Fei. Piacenza in sciolezza 13-7. Gran palla di Vettori e 14esimo punto per il Copra 14-9. Attacco di Ogurcak in pipe 15-9. Al secondo time out tecnico 16-10. Mette palla a terra Zlatanov. Errore di Ogurcak, ma Piacenza è comunque al sicuro 21-16. Tencati non sbaglia 22-16. Altro set senza storia. 6 palle set per Piacenza. Il set finisce 25-19. Per Piacenza fino a qui è poco più di un allenamento.

Terzo set: si combatte punto a punto 6-4. Parità 6-6. Fallo fischiato a Corvetta e Tallin per la prima volta in vantaggio 7-6 per gli estoni. Ogurcak ritrova la parità 7-7. Al primo time out tecnico  8-7 per gli ospiti. Un piccolo calo dei padroni di casa, fino a qui in totale controllo. Break 4-0 per Piacenza. Il Tallin torna sotto 11-10. Nuova parità 12-12. Gran muro di Simon e Zlatanov 15-14. Un po’ di rilassatezza nel campo biancorosso. Errore di Simon 15-15. Simon a segno 16-15. Piacenza allunga con Ogurcak, il migliore in campo 21-18. Vettori a segno 22-19. Simon a segno 23-20. FInisce 25-22

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank