Copra Elior volley a San Giustino. Imperativo: dimenticare la coppa Italia

Dopo la cocente delusione per l’eliminazione dalla coppa Italia per mano di Casa Modena, il Copra Elior Piacenza si rituffa in campionato: domani alle 18 i biancorossi sfideranno in trasferta San Giustino, formazione battuta all’andata per 3-0. Per gli uomini di Monti sarà un gennaio serratissimo: tra campionato e Challenge li attendono sei partite, quattro trasferte e due gare interne, da giocare in poco meno di tre settimane. Ecco cosa hanno detto sul match Marco Fenoglio (allenatore Altotevere San Giustino) e Gabriele Maruotti (Copra Elior): “Ci siamo allenati molto bene in questi giorni, siamo consapevoli di affrontare una delle big di questo Campionato. Piacenza ha una rosa di spessore, ma noi vogliamo regalare al nostro pubblico una vittoria di prestigio. I miei ragazzi hanno raggiunto una condizione ottimale, stiamo giocando una discreta pallavolo, ma ci manca un risultato importante contro una delle grandi di questo torneo; una vittoria che ci faccia capire di essere cresciuti, di potercela giocare con tutti. Dovremo quindi giocare molto bene sopratutto in battuta, forzare senza commettere errori, per avere la possibilità di gestire in modo migliore la fase muro difesa e costruire qualcosa di importante”. Maruotti (Copra Elior Piacenza): “Quella di domenica sarà una partita difficile: oltre a giocare in trasferta su un campo ostico, avremo di fronte un’avversaria che gioca tra le mura amiche e per questo priva di timori e paure. Dovremo dimostrare a noi stessi che abbiamo imparato dagli errori commessi nella partita di Coppa Italia con Casa Modena per arrivare alla gara della prossima settimana, con Macerata, con delle salde certezze. Quello che stiamo vivendo è un periodo delicato: nell’arco di tre settimane affronteremo quattro partite, incluse i match di Challenge Cup, in cui dovremo dimostrare la grandezza della nostra squadra”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank