Fli presenta i suoi candidati: “Noi il vero centrodestra pulito”

“A differenza di altri nelle nostre liste non abbiamo nemmeno uno con precedenti penali”. Pierangelo Vignati (5 alla Camera), Daniele Gardi (10 posto Camera) e Germano Croce (33esimo Camera). I candidati di Futuro e libertà sono stati presentati oggi alla presenza di Enzo Raisi, coordinatore regionale del movimento, che si è rivolto in particolare all’elettorato di centrodestra. “Siamo un’alternativa credibile, un movimento laico, liberale e legalitario. Sostenendo Monti vogliamo vincere le elezioni o, in alternativa, condizionare l’azione di governo di chi avrà la maggioranza”. Il coordinatore provinciale Fabio Callegari ha detto che nelle liste sono rappresentate tutte le anime del territorio. Quella civica con Vignati, quella politica con Gardi e quella dei pensionati con Croce. Fini sarà il capolista. Poi lo stesso Raisi. “Piacenza è molto in alto nella lista ed è stata premiata molto – ha detto Raisi – Fli Piacenza ci sta dando molte soddisfazioni. Nella lista sono rappresentate tutte le città e tutte le professioni, c’è la massima apertura”. “Abbiamo fatto un’alleanza con l’Udc e la lista Monti. Pensiamo di dare un valore importante. Il centrodestra per l’ennesima volta si presenta con Berlusconi e la Lega. Sono quelli di Cosentino. A Parma, da dove provengo, la situazione del centrodestra è imbarazzante dopo le inchieste sul l’ex sindaco Vignali. Fratelli d’Italia se ne è andata per questioni morali? Anche le frasi di Tommaso Foti le ho trovate fuori luogo. Hanno dovuto on torto collo farsi una liste perché altrimenti gli ex an erano spazzati via da Berlusconi. E poi che fanno? Si alleano ancora con lui. Non capisco questa volontà di abbindolare l’elettorato di centrodestra. Futuro e libertà è il vero movimento laico liberale legalitario. Nelle nostre liste non ci sono persone con precedenti penali”. La medaglia d’oro olimpica Vignati ha sottolineato i valori della legalità e del nuovo modo di fare politica del Fli. L’ex assessore comunale Daniele Gardi ha ricordato la nascita di Fli a Piacenza in concomitanza con la visita di Fini di due anni fa. “Pagammo un prezzo altissimo per quella scelta intrapresa e tutti ci abbiamo messo la faccia. Siamo ancora qui molto fieri. Oggi faccio parte di uno schieramento che si propone di realizzare l’agenda Monti”. “L’Italia è una nave che non è ancora arrivata in porto e ha bisogno di un timoniere come Monti. A sua disposizione ha una squadra che può realizzare molti risultati”. Ex alpino in pensione, originario di Predazzo e trapiantato a Lugagnano, Croce ha promesso il massimo impegno per le montagne e la collina. Croce si è anche commosso ragionando “su come è stata ridotta la nostra Italia”.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank