Maxi sequestro di hascisc sulla rotta Bergamo-Piacenza. Tre arresti

blank

Maxi sequestro di hascisc da parte della polizia sulla strada Agazzana: gli agenti hanno sequestrato 800 grammi di stupefacente destinato al mercato della droga della nostra città. Il fatto è accaduto l’altra sera alle 21 quando la polizia ha fermato una Polo in strada Agazzana con a bordo tre persone. L’auto ha insospettito gli agenti in quanto aveva le luci posteriori fulminate. In quel frangente è stato notato che l’uomo sul retro stava cercando di nascondere in uno zainetto qualcosa che aveva vicino sul sedile posteriore. Da una prima ispezione è emerso un primo panetto di hascisc. La perquisizione si è così estesa a tutto il veicolo. Sotto i tappetini posteriori erano nascosti altri sette panetti per un totale di 800 grammi di stupefacente. A bordo c’era un bergamasco di 30 anni, un marocchino di 20 anni residente a Piacenza (con precedenti specifici) e un altro marocchino di 29 anni, incensurato, residente in provincia di Bergamo. Nelle tasche del magrebbino di Bergamo sono stati trovati 600 euro, considerati il provento dello spaccio. Alla polizia ha raccontato che erano invece i soldi dello stipendio. Il dirigente della Volanti Filippo Sordi ha spiegato che forse si tratta di stupefacente che da Bergamo era destinato a Piacenza per essere tagliato e poi rivenduto al dettaglio: i tre costituivano forse l’anello di congiunzione tra spacciatori di Bergamo e quelli di Piacenza. La droga avrebbe prodotto al dettaglio qualcosa come 3860 dosi (circa 4mila euro). I tre sono stati portati in questura e arrestati per detenzione ai fini di spaccio: nella direttissima hanno patteggiato tre mesi di reclusione. Sordi ha infine lodato l’intuito degli agenti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank