Volley B2, la Canottieri Ongina chiude l’andata con una sofferta vittoria

Si chiude con una sofferta vittoria il girone d’andata della Canottieri Ongina, che piega al tie break Viadana al termine di una maratona di gioco durata ben due ore e 18 minuti. Per i gialloneri di Bruni, la boa di metà campionato viene varcata con il terzo successo consecutivo nell’anno solare 2013. Avanti 2-0, poi trascinati al tie break e infine vincenti: i monticellesi sono saliti sull’altalena e hanno disputato una prova all’insegna del saliscendi di gioco, e di conseguenza di risultato. L’impressione generale, e si è visto soprattutto nei set agli estremi, è che i ragazzi di Bruni avessero la possibilità di far male spingendo sull’acceleratore. Nella fase centrale, però, la Canottieri Ongina ha faticato, soprattutto a trovare un buon ritmo in attacco: tanti errori e un’efficacia ridotta hanno penalizzato i piacentini, che spesso sono finiti nelle grinfie del muro e della difesa mantovani. Durante il match, Bruni ha provato a modificare a più riprese l’assetto di squadra cambiando il reparto di palla alta, ma nel complesso la squadra ha reagito bene al tie break. Se il bel gioco per una volta è rimasto negli spogliatoi, diversi sono comunque i lati positivi di questa partita: innanzitutto la vittoria al tie break dopo aver subito una rimonta che poteva anche tagliare le gambe. Inoltre, positiva è stata la risposta degli elementi che hanno iniziato il match in panchina: Manfredi ha deciso il secondo set, Tanzi è stato utile soprattutto nel terzo parziale e De Biasi ha provato a dar sostanza al reparto di posto quattro.

blank

Nel primo set la Canottieri Ongina parte bene e scava il solco: Boniotti punge in contrattacco (9-5), Giumelli firma l’ace del 12-7 e Bettini spara out (14-8). Dopo il secondo time out tecnico, però, i padroni di casa  hanno un pericoloso passaggio a vuoto permettendo a Viadana di rifarsi sotto (18-17), salvo poi ristabilire le distanze anche grazie all’ingresso di De Biasi al posto di Botti (25-19). Il giovane schiacciatore viene confermato nel sestetto di partenza del secondo set, che vede il punteggio in equilibrio. Sul 16-16, la Canottieri Ongina firma un break importante (21-16), salvo subire subito dopo l’identico filotto. A decidere nel finale è l’ingresso in battuta di Manfredi, che firma due ace e permette ai gialloneri di chiudere 25-21 con la complicità di Schiavo (attacco out).

Nella terza frazione, mister Rasi gioca la carta Lucotti (uno dei quattro ex della partita) e la mossa paga, perché il martello rivierasco suona la carica in battuta firmando due ace che valgono il 13-9 ospite. Dentro Tanzi per Boniotti e l’opposto dà il proprio contributo nel tentativo di rimonta, che si concretizza con gli ace di Merli (22-23) e Giumelli (24-24). A questo punto, però, l’errore al servizio del regista giallonero e il muro di De Santi su Tanzi allungano la partita (24-26). Nel quarto parziale, la squadra di Bruni reagisce (7-5), salvo poi crollare prima del secondo tempo tecnico (12-16). Il rientro in campo di Botti aiuta la Canottieri Ongina a firmare il sorpasso (20-19), ma alcuni errori rendono la strada in salita e sul 23-24 è un altro muro di De Santi, questa volta su Codeluppi, a portare il match al tie break (23-25).

Il set corto inizia con due ace consecutivi di Giumelli (2-0), Viadana reagisce e trova la parità (4-4), prima di subire il nuovo allungo di casa (7-4). Chiesa tiene in vita i suoi (7-6), ma non basta, perché nel finale si scatena Boniotti: due attacchi ed ace per il 15-10 finale.

Dopo la settimana di sosta, il campionato della Canottieri Ongina riprenderà sabato 2 febbraio con la trasferta di Carate Brianza contro il fanalino di coda Agliate.

 

CANOTTIERI ONGINA-VIADANA 3-2

(25-19, 25-21, 24-26, 23-25, 15-11)

CANOTTIERI ONGINA: Merli 6, Giumelli 6, Botti 4, Bozzoni 10, Boniotti 23, Codeluppi 11, Tencati (L), De Biasi 7, Manfredi 4, Tanzi 6. N.e.: Savi, Fortini. All.: Bruni, vice Volpari.

VIADANA: Fellini 3, Schiavo 8, Chiesa 20, Bettini 12, De Santi 5, Nibbio 4, Carnevali (L), Pozza, Lucotti 8, Vecchi 1. N.e.: Mariotto, Doppielli, Lanzara, Bottoli. All.: Rasi

ARBITRI: Grieco e Modena

NOTE: Durata set: 27’, 31’, 32’, 31’, 17’ per un totale di 2 ore e 18 minuti

Canottieri Ongina: battute sbagliate 14, ace 9, ricezione positiva 84 per cento, attacco 39 per cento, muri 7, errori 42.

Viadana: battute sbagliate 13, ace 3, ricezione positiva 68 per cento, attacco 33 per cento, muri 11, errori 35.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank