Morte dell’ex Copra volley Vigor Bovolenta, indagati due medici sportivi

Due medici sportivi sono indagati per omicidio colposo dalla procura di Macerata per la morte di Vigor Bovolenta, il pallavolista della Volley Forlì e per tanti anni uomo simbolo del Copra Volley Piacenza, morto il 24 marzo dello scorso anno durante la partita contro la Lube Macerata, in B2. 

Secondo gli esperti nominati dai pm toscani, l’atleta soffriva di una grave forma di coronaropatia e non avrebbe dovuto giocare.

Destinatari dell’avviso di chiusura delle indagini, dunque, secondo quanto si legge sul Resto del Carlino, sono due medici di Forlì, che all’epoca dei fatti, e cioè nel 2011, avevano rilasciato all’atleta i certificati di idoneità sportiva agonistica.

Il Bovo, come lo chiamavano tutti qui a Piacenza, era amatissimo dai tifosi; aveva 37 anni, una moglie ex pallavolista, Federica Lisi, ed era padre di quattro figli quando è morto: il quinto, di cui la moglie era incinta quando è scomparso, è nato subito dopo. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank