«Nonna, aiutami». Si spaccia per la nipote in difficolà e ruba 5mila euro

Si finge la nipote in difficoltà e chiede all’ignara nonna di aiutarla a pagare l’acconto per l’acquisto più importante della sua vita: la casa. Cinquemila euro da ritirare in banca e da consegnare a un «incaricato dell’agenzia immobiliare» che passerà poi a ritirare il contante direttamente a casa sua. L’anziana signora, classe 1926, non ha saputo dire di no alla sua adorata Elena, nome reale che evidentemente i truffatori erano riusciti a carpire all’anziana qualche tempo prima, segno che dietro a questi colpi c’è un’attività criminale scrupolosa che lascia davvero poco al caso.

Morale, l’87enne piacentina è andata alla sua banca, ha ritirato quel che poteva (circa 3mila euro) e all’uomo che è poi passato a casa, il finto incaricato della fantomatica agenzia immobiliare, ha consegnato addirittura un gioiello a mo’ di garanzia. Avrebbe fatto di tutto per sua nipote, salvo poi chiamarla la sera e scoprire che lei, la vera Elena, non ne sapeva assolutamente niente: non sta comprando casa e non si era mai sognata di chiedere 5mila euro alla nonna.

A chiamare la polizia è stato un altro parente dell’anziana, troppo turbata e sconsolata per pensare di fare qualcosa. L’unica cosa che ha potuto fare è fornire una dettagliata descrizione dell’uomo che è passato a casa sua a ritirare il contante: sui 40 anni e forse in effetti troppo trasandato per essere l’incaricato di un’agenzia immobiliare della zona.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank