Si fa consegnare un braccialetto e assicura “passerà mio padre a pagare”

Bravata di un ventiquattrenne della Valtidone. Il giovane ha rubato l’auto al padre, ha guidato fino a una gioielleria, si è fatto consegnare un braccialetto in oro assicurando che il genitore sarebbe passato in seguito a pagarlo, e infine lo ha rivenduto per 300 euro in un negozio. E’ stato denunciato dai carabinieri, insieme all’amico e complice di 19 anni per furto, truffa e ricettazione.

Furto in appartamento, intorno alle 20.45 di ieri, in via Einaudi. In serata, dopo essere rientrato, il proprietario ha trovato la porta finestra del soggiorno completamente spalancata e le luci accese. Nelle camere da letto era tutto a soqquadro. I ladri sono entrati dalla portafinestra, forzata, che dava sul cortile interno. Sono stati rubati alcuni monili in oro.

Altra effrazione alle 21, in via Trebbia, in un appartamento al primo piano di uno stabile. Al rientro il proprietario ha notato che qualcuno aveva forzato la portafinestra che si affaccia sulla strada laterale. Spariti monili, gioielli e un televisore da 50 pollici.

Un uomo è stato picchiato da tre persone, in via Pozzo: si tratta di un trentaquattrenne dominicano proveniente da Bolzano ma domiciliato a Piacenza. E’ stato trovato per la strada con gli abiti sporchi di sangue, con alcune tumefazioni e visibilmente ubriaco. Sul posto sono giunti i carabinieri, a cui l’uomo ha detto d’esser stato aggredito da tre persone, una di queste dovrebbe essere una sua vecchia conoscenza. I militari stanno attendendo che gli passino i postumi della sbronza, per riuscire a interrogare l’uomo e ottenere una descrizione più dettagliata degli aggressori. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank