L’anno eccezionale delle biblioteche. E la “trattativa” per le aperture serali

L’ “anno eccezionale” delle biblioteche comunali. Il 2012 ha regalato un +10,49% nei prestiti dei libri delle biblioteche Passerini Landi, ragazzi, Dante e Farnesiana (quest’ultima +26,15%), frutto di oltre 167mila prestiti in un anno. Da segnalare anche il +32,61% nelle prenotazioni richieste in line. Ma potrebbe essere anche l’anno in cui la biblioteca Passerini Landi potrebbe arrivare alle aperture serali tanto richieste specialmente dal pubblico giovanile. I dati sono stati presentati questa mattina dal l’assessore Tiziana Albasi e dalla responsabile biblioteche Rosella Parma. E proprio Albasi ha informato che è in corso una “trattativa” con il collegio Morigi che potrebbe portare a breve (già in fase di stesura di Bilancio) alla conquista delle aperture serali. “I dati e le osservazioni danno una corretta valorizzazione anche in termini di visibilità al lavoro che gli operatori della biblioteca hanno svolto – ha detto Albasi – Il welfare passa anche nell’offrire alle persone opportunità gratuita tramite prestiti e recensioni da parte di gente competente. La biblioteca torna ad essere il luogo della circolazione delle idee”. “La biblioteca ha un’umanità sociale – ha aggiunto Parma – si accolgono gli utenti, li suggeriscono, li ascoltano. Inoltre ha anche un’anima digitale e dobbiamo essere pronti a rispondere alle domande che arrivano. Noi cerchiamo di far incontrare le due anime pensando anche ai servizi che bisognerà fornire tra anni. Questi dati ci consentono di capire dove intervenire”. I due punti critici sono l’apertura serale della biblioteca almeno una sera alla settimana, da molti richiesta, e c’è l’intenzione dell’amministrazione di soddisfarà.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank