Congresso Lega Nord Emilia: “Senza le tessere false avrebbe vinto Polledri”

“Il Congresso della Lega Nord Emilia del 2007 era truccato”. E’ quanto riportato da Ilfattoquotidiano, che ha dato notizia delle rivelazioni dell’ex dirigente leghista Marco Lusetti. Secondo la ricostruzione, il Congresso fu truccato con 56 tessere false che hanno influito sulla lotta per la segreteria della Lega Nord Emilia.

Lusetti si auto-accusa: ”Sì, sono stato io, materialmente, a falsare quelle iscrizioni degli allevatori che favorirono la vittoria di Angelo Alessandri”. A capo di quegli allevatori c’era l’onorevole Fabio Rainieri, ora ricandidato alle politiche in un posto blindato al Senato nella lista dell’Emilia Romagna, dietro all’ex ministro Giulio Tremonti. Rainieri e Alessandri però oggi respingono le accuse: ”Fu tutto regolare”.

Ma l’aspetto interessante per il territorio piacentino e, in particolare, per uno dei suoi esponenti politici di spicco, è che se non ci fossero state le presunte irregolarità a vincere sarebbe stato l’allora deputato Massimo Polledri.
Informato della rivelazione, l’odierno consigliere comunale del Carroccio – non riconfermato nella carica di onorevole – ha commentato amaramente: “Sono passati anni e siamo in periodo elettorale. Detto questo credo ci sia bisogno di chiarezza, trasparenza e verità. Caratteristiche della mia azione politica e della Lega Nord, credo…. – spiega un po’ stupito –  penso che la Lega si debba tutelare da chi infanga e da chi ha eventualmente ha commesso scorrettezze. Nelle sedi opportune del partito e quelle giudiziarie”.

Una beffa per l’esponente piacentino della Lega Nord, per un pugno di voti. Nel pezzo del noto sito online si legge: “Poi Lusetti prosegue. Le ho fatte io stesso quelle tessere. Alessandri mi disse di inserire fisicamente questi tesserati per fare in modo che risultassero avere una anzianità di militanza risalente al 2004 e poter così votare al congresso. Senza i Cobas e senza l’accordo tra Alessandri e Rainieri, avrebbe vinto Polledri”, spiega Lusetti. Che poi prosegue: ”Infatti Alessandri poi candidò Rainieri al parlamento in un posto sicuro in lista”.

 

LUSETTI CONDANNATO, RAINIERI (LN): “HA VINTO IL RINNOVAMENTO”

“Tre condanne su tre. E ora mi auguro che Marco Lusetti la smetta di infangare la Lega”. Così il segretario della Lega Nord Emilia, il deputato Fabio Rainieri, a poche ore dalla sentenza della seconda sezione civile del tribunale di Reggio Emilia che condanna Marco Lusetti al pagamento delle spese processuali (che ammontano a circa 10mila euro) nella terza citazione in giudizio contro la Lega Nord, dopo la sua espulsione e licenziamento dal Carroccio.

“Tre condanne, tanto basta a qualificare la credibilità delle accuse che Lusetti muove alla Lega – dice Rainieri –. La giustizia ha fatto luce su questa squallida vicenda. Ora è chiaro, e anche il tribunale lo ha sancito, che quelli di Lusetti erano solo astio personale e attribuzioni senza fondamento”.

“Ancora una volta hanno vinto il rinnovamento e la serietà. Ora che gli attacchi di Lusetti sono stati svuotati di contenuti, significato e fondatezza, ci auguriamo che tutte le false accuse rivolte contro la Lega e i suoi esponenti siano messe a tacere una volta per tutte”. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank