Estorsione e tentata estorsione, nuove accuse per il boss Carmine Schiavone

Nuove accuse di estorsione e tentata estorsione per Carmine Schiavone, il boss di Casal di Principe reggente del clan dei Casalesi rinchiuso alle Novate. L’ordine di custodia cautelare in carcere a carico di Schiavone e di altri tre persone – Carmine Iaiunese detto Carciufino, Francesco Caterino e Raffaele Maiello detto 101 (tutti già in carcere) – è stato spiccato dal Tribunale di Napoli su indagini condotte dalla compagnia Casal di Principe. Ai quattro vengono contestati reati di estorsione e tentata estorsione ai danni di alcuni commerciati della zona di Aversa e dintorni utilizzando il classico sistema dei “pizzini”. Reati commessi, secondo il gip, per agevolare il clan dei Casalesi.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank