Battuta d’arresto per la Bakery Basket, sconfitta dalla Sangiorgese 74-59

Fallisce l’esame per l’ammissione ai piani alti di classifica la Bakery di coach Coppeta che esce sconfitta dalla Sangiorgese al termine di un secondo tempo praticamente non giocato. Una sconfitta che ci può stare vista la forza degli avversari e considerato che viene dopo 4 vittorie consecutive, ma che è da considerarsi “pesante” per le modalità che l’hanno determinata. Ad un primo tempo non perfetto ma in pieno controllo chiuso con un positivo +9, fa da contraltare un secondo tempo che ha visto la Bakery perdere qualsiasi duello sia a livello tecnico ma soprattutto di motivazioni. La sensazione di una Bakery convinta di poter vincere la partita per grazia ricevuta e non per applicazione in campo è stata forte, senza dimenticare la forza di Sangiorgio che ha nel suo DNA le capacità per giocare un basket devastante per qualità e intensità.

blank

 

LA PARTITA

Si parte con il solito quintetto (Giudici, Paleari, i due fratelli Garofalo e Bonaiuti) e si capisce subito che il problema della partita sarà limitare Benzoni. E’ lui infatti a segnare il primo canestro della partita e a mantenere in vantaggio i padroni di casa nel primo quarto 21-16.

Nel secondo quarto la migliore Bakery che difende con grande intensità e trova il vantaggio per poi allungare sempre di più nonostante Bonaiuti già in panchina per 3 falli. La sensazione di una squadra in controllo della partita nonostante le diverse palle perse e le basse percentuali dei nostri esterni

Al rientro dell’intervallo è completamente un’altra partita, dopo un iniziale canestro di Paleari la squadra pressata perde intensità e piano piano perde contatto con la partita. Le 25 palle perse e le polvere bagnate degli esterni (uno su tutti Bonaiuti zero su otto da tre) danno gas ai padroni di casa che con un Benzoni in formato NBA (32 punti, 28 di valutazione) prendono il largo e chiudono il terzo quarto ribaltando il risultato sul 50-43

Cambia poco nell’ultimo quarto. La Sangiorgese sempre più indemoniata allunga ancora e gestisce gli ultimi minuti chiudendo la partita sul 74-59.

Una sconfitta che deve far riflettere i biancorossi per poter riprendere la rincorsa a posizioni di classifica più tranquille a cominciare da sabato sera quando al Palanguissola arriverà l’Urania Milano.

Il prossimo appuntamento è per sabato 1 Dicembre, alle ore 21. Avversaria sarà Lecco.

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank