“Rebecchi Nordmeccanica, prestazioni poco brillanti”. Mazzanti esonerato

Era nell’aria da qualche ora. Ora è ufficiale. Davide Mazzanti è stato esonerato. La società Rebecchi Nordmeccanica lo ha comunicato con un breve comunicato stampa: “La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, dopo le ultime non brillanti prestazioni della squadra, ha esonerato il tecnico Davide Mazzanti. In attesa di una decisione sulla conduzione del team piacentino, la squadra viene affidata al vice allenatore Giulio Bregoli. La società desidera, in ogni modo, ringraziare Davide Mazzanti per l’ attività svolta in questi mesi augurando allo stesso migliore fortuna”.

——————————————————–

Nonostante la qualificazione in semifinale di coppa Cev, la famiglia Cerciello non è per nulla soddisfatta dei risultati della squadra. E non è escluso che nei prossimi giorni possano anche essere prese decisioni clamorose. Tra queste si vocifera addirittura di un esonero di Davide Mazzanti e di un allontanamento di alcuni dirigenti. Il repsidente Vincenzo Cerciello, raggiunto telefonicamente in Germania dove si trova per lavoro, ha confermato i malumori senza però addentrarsi nel merito delle eventuali future decisioni. “Da questa squadra ci aspettavamo di più in senso di gioco visto quello che abbiamo investito – ammette il presidente – certo la squadra è in corsa in tutti gli obiettivi, però queste performance poco convincenti non ci lasciano del tutto tranquilli per il futuro”. Alla domanda se Mazzanti possa considerarsi in bilico, ha risposto così. “Non mi piace rilasciare dichiarazioni sull’allenatore fino a quando non l’ho incontrato. Avremo una riunione con il direttore generale e faremo un’analisi della stagione. Poi comunicheremo eventuali decisioni prima agli interessati e poi a tutti”.

AGGIORNAMENTO – La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza si qualifica alle semifinali della CEV Challenge Cup dopo una partita sofferta in cui il risultato è stato incerto fino all’ultimo, giocata fra gli incessanti e allegri cori delle tifoserie contrapposte: da una parte i piacentini Pink Wolf, e dall’altra un folto e colorato gruppo francese che ha seguito il Le Cannet fino al Pala Banca malgrado le favverse condizioni del tempo lungo il percorso.

 “Anche dopo aver vinto 3 a 1 in Francia sapevamo che avremmo potuto far fatica in questo incontro – commenta lucia Bosetti – Le Cannet ha una buona battuta e si è visto oggi come ha saputo usarla per metterci in difficoltà”.

“Oggi abbiamo rischiato veramente tanto di perdere – aggiunge Floortje Meijners – si è avuta la dimostrazione che dobbiamo essere sempre molto concentrate, sappiamo che abbiamo tanta qualità nella nostra squadra, ma dobbiamo essere sempre molto attente.”

E ora la parola all’ex allenatore del Piacenza, Riccardo Marchesi, premiato a fine partita dalle mani di Vincenzo Cerciello per i risultati conseguiti a Piacenza lo scorso anno: “Le Cannet ha fatto oggi una partita veramente straordinaria, giocata ad alto livello. È una squadra di giocatrici molto giovani ma con tanto talento, e oggi l’hanno dimostrato sul campo. Ci siamo presi i nostri rischi in battuta, riuscendo a mettere in difficoltà Piacenza fino all’ultimo.”

LA CRONACA

Nel primo set Piacenza conferma la formazione dell’andata con l’eccezione della palleggiatrice che oggi è Radenkovic, schierata in diagonale a Turlea con bande Meijners e Bosetti, centrali Guiggi e Leggeri, libero Sansonna. Le francesi sono prive di Pinedo fermata da un problema fisico, e entrano in campo con Steux in palleggio, Collar opposto, Aguire e Orle al centro, Fedele e Bursac laterali, Lunghi libero.

È molto combattuto l’avvio del match, non appena una squadra prende un paio di punti di vantaggio l’altra rimonta. Si procede così a lungo, fino a che nel finale Piacenza trova il modo di allungare fino al 23-20 per poi chiudere il set sul 25 a 21.

Nel secondo set la squadra di Marchesi parte fortissimo e va condurre 7 a 3, Piacenza si riavvicina senza però riuscire a ribaltare la situazione e Le Cannet scappa avanti di nuovo. Quando Le Cannet guida per 11 a 6 Mazzanti prova a cambiare Radenkovic con Ferretti, Le Cannet aumenta ancora il vantaggio (13 a 6) e arriva al secondo intervallo con un ace che vale il 16 a 8 a favore delle transalpine. Al rientro in campo Le Cannet va ancora a segno, Mazzanti mette in gioco anche Secolo e Zilio, Piacenza si rifà sotto (20 a 18) ma Le Cannet frena la rimonta piacentina e vince il secondo set 25 a 20.

Nel terzo set Piacenza sembra trovare il ritmo giusto, conquistando presto un importante vantaggio: 14 a 4. Vani i tentativi di recupero del Le Cannet, Piacenza arriva al 20 a 9 e chiude i conti sul 25 a 13.

Piacenza conduce 8 a 5 al primo intervallo del quarto set, ma alla ripresa del gioco quattro punti a fila del Le Cannet portano le francesi in testa per 9 a 8. Il set procede molto equilibrato, Piacenza conquista due punti di vantaggio ma al secondo intervallo è ancora Le Cannet a condurre per due lunghezze, che diventano quattro al rientro in campo. Sotto 14 a 18 Mazzanti ferma il gioco, ma il vantaggio del Le Cannet cresce ancora fino al 22 a 16. Dal 23 a 17 Piacenza rimonta fino al 23 a 22,Le Cannet si proccura il primo m atch-ball che è annullato da un attacco di Secolo, le francesi sbagliano la seconda occasione ma poi vincono il parziale 26 a 24.

Le Cannet apre il quinto set con un due ace di Fedele e poco dopo guida per 9 a 5. Piacenza riesce a rimettersi in corsa e trascinata da una serie di battute vincenti di Meijners – ben nove nel corso della partita – pareggia e supera portandosi sul 12 a 10. Le Cannet risponde ed è di nuovo pari: 12 a 12. Un pallonetto di Meijners vale il 13 a 12, Le Cannet sbaglia un attacco poi va a segno prima di arrendersi sul 15 a 13 e uscire dal campo a testa alta.

REBECCHINORDMECCANICA PIACENZA – ROCHEVILLE LE CANNET 3-2 (25-21, 20-25, 25-13, 24-26, 15-13)
REBECCHINORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 11, Turlea 17, Meijners 31, Secolo 4, Ferretti 2, Sansonna (L), Guiggi 3, Radenkovic 2, Bosetti 10, Zilio. Non entrati Nicolini. All. Mazzanti.
ROCHEVILLE LE CANNET: Le Thuc, Orle 15, Decamp, Steux 5, Thibeault, Fedele 13, Lunghi, Melicharova, Bursac 23, Collar 13, Aguirre 5. Non entrati Pinedo. All. Marchesi.
ARBITRI: Bardic Bojan – Ambarkov Ordanche.
NOTE – Spettatori 1230, incasso 550, durata set: 25′, 28′, 22′, 30′, 18′; tot: 2h04′.

NOTIZIA – Martedì 12 febbraio al Pala Banca si giocherà la partita che vedrà opposte la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza e la squadra francese del Rocheville Le Cannet, pronte a giocarsi l’ingresso nelle semifinali della CEV Challenge Cup.

Rivedremo per la prima volta in un palasport piacentino Riccardo Marchesi, che dopo aver guidato la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza nella scorsa stagione è ora l’allenatore del Le Cannet ed è affiancato dal vice Giancarlo D’Amico, già nello staff del Copra Volley Piacenza, e dal preparatore Luca Donati.Le giocatrici del Le Cannet sono per la maggior parte non francesi, e fra esse è il libero italiano Lucia Lunghi, già compagna di squadra di Francesca Ferretti e di Martina Guiggi a Pesaro quando il vice allenatore era proprio Marchesi.

INCONTRO DECISIVO PER LE SEMIFINALI
L’incontro di andata si giocò la settimana scorsa in Francia e iniziò con il primo set vinto dal Le Cannet, ma Piacenza seppe costruire una efficace rimonta e riuscì a chiudere la partita con la vittoria per 3 a 1.

Ma a decidere l’esito di questo quarto di finale sarà la partita di domani: in base al regolamento delle coppe europee, per passare il turno Piacenza è obbligata a vincere di nuovo; in caso di vittoria del Le Cannet, con qualsiasi punteggio, sarà invece necessario ricorrere immediatamente al golden set per decidere chi delle due giocherà le semifinali che inizieranno alla fine di febbraio.
Arbitro dell’incontro sarà il croato Bojan Bardic, coadiuvato dal macedone Ordanche Ambarkov.

INGRESSO GRATIS PER GLI ABBONATI
Le Cannet arriverà accompagnato da un gruppo di tifosi francesi che raggiungeranno Piacenza.
I biglietti saranno in vendita a partire da 5 euro per la tribuna libera ridotta, fino a 10 euro per la tribuna numerata (7 euro ridotta); l’ingresso sarà gratuito per gli abbonati.
Le biglietterie apriranno un’ora prima dell’inizio della partita, previsto per le 20.30. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank