Notte violenta in città, due gli episodi da chiarire

Un uomo di nazionalità cingalese è rimasto ferito all’addome – forse con un coltello – nella tarda serata di ieri in via Neve, a Piacenza. Soccorso dal 118, è stato condotto al Polichirurgico con prognosi riservata, poi le sue condizioni sono migliorate. Sul fatto sta indagando la squadra mobile della polizia: secondo una prima ricostruzione, l’uomo è uscito con una ferita da arma da taglio da un’abitazione di via Neve, dove si trovava con una donna colombiana, trascinandosi – mentre perdeva sangue – fino in via Pantalini, dove abitano alcuni conoscenti. La dinamica del fatto è al vaglio degli investigatori della mobile guidati da Stefano Vernelli, che ieri hanno interrogato la donna, che avrebbe riferito che la ferita sarebbe stata provocata dallo stesso cingalese, al culmine di un’accesa discussione.E’ giallo anche sulla caduta dal balcone di casa di una donna africana di 30 anni, che ieri sera intorno alle 22,30 è precipitata dal primo piano di un’abitazione all’angolo tra via IV Novembre e via Fulgosio, a Piacenza. La donna si è procurata alcune fratture agli arti inferiori, per le quali è stata condotta al pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza. La 30enne non corre comunque pericolo di vita. Da chiarire la dinamica del fatto: alcuni inquilini dello stabile hanno riferito di aver udito, qualche ora prima, delle grida riconducibili a una lite.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank