Dopo il Reggi Corner, imbrattati anche manifesti di Dario Squeri

Il candidato alla carica di sindaco di Piacenza per il centrodestra, Dario Squeri, ha espresso "profondo sdegno" nell’apprendere che, nella notte, ignoti hanno deturpato diversi suoi manifesti affissi in città. "Sono davvero rammaricato  – ha dichiarato Squeri – nel constatare come, ancora una volta, la stupidità e la vigliaccheria colpiscano nella notte la mia immagine con frasi ed insulti. Ciò che è accaduto ai miei manifesti è, se possibile, ancora più grave delle scritte con le quali è stata imbrattata la vetrina del mio avversario Reggi. Nel mio caso, infatti, oltre alla stupidità del gesto si aggiunge l’estrema gravità di insulti personali e gratuti. Chiedo, quindi, ad ogni candidato sindaco di Piacenza e ad ogni lista, di vigilare attentamente su eventuali facinorosi che potrebbero annidarsi all’interno delle coalizioni; occorre isolare e debellare ogni azione demenziale e deleteria che rischia di inquinare irrimediabilmente la campagna elettorale."

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank