Il Copra Elior domina Liberec (3-0) e vede la finale

COPRA ELIOR PIACENZA – DUKLA LIBEREC = 3-0 (25-14  26-24  25-16)

Copra Elior: De Cecco, Fei, Holt, Simon, Zlatanov, Papi, Marra (libero), Corvetta, Vettori, Tencati, Maruotti, Ogurcak  all. Monti

Liberec: Demar, Hadrava, Hysky, Spravka, Kaminski, Stanek, Kopacec (libero), Burrow, Reznicek, Stanek, Beer, Vodvarka all. Nekola

Piacenza – Poco più di un allenamento con qualche brivido di troppo nel secondo parziale. Ma quel che conta è che per il Copra Elior c’è la strada spianata per la finalissima di Challenge cup. Nel match di andata di semifinale contro i cechi del Dukla Liberec, la squadra di Monti ha annichilito gli avversari sommergendoli di muri. Troppo debole la squadra allenata da Nekola per impensierire la terza forza del campionato italiano, scesa in campo (per evitare qualsiasi rischio) con il sestetto titolare. Piacenza ha aggredito i malcapitati ospiti aggredendoli da subito al servizio. Senza alcuna pietà capitan Hristo Zlatanov ha scatenato la propria potenza sia in attacco sia a muro. Risultato? In venti minuti il Copra ha fatto suo il primo parziale. Un colpevole appannamento nel secondo set ha permesso alla squadra ceca di mantenersi sempre in vantaggio, 9-6 poi 13-10. Liberec si è trovata a condurre addirittura per 23-18. Quando ormai la situazione sembrava disperata ecco il fondamentale turno di servizio di Holt che ha messo in difficoltà la ricezione ospite consentendo alla sua squadra una ormai insperata rimonta. Ci ha pensato Simon con un muro tetto a demolire le speranze di un generosissimo Liberec. Passata la paura il Copra Elior è tornato a macinare gioco e punti, ancora una volta trascinato dal muro. Nelle fila piacentine Holt e Zlatanov i migliori in campo. Sfida di ritorno in programma a Praga sabato alle 18. Obiettivo: evitare lo spauracchio golden set.  

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank