Gropparello, folla per l’ultimo saluto all’ex sindaco Mario Vincenti

AGGIORNAMENTO 15.40  –  Si è aperto con la lettera del vescovo di Piacenza, monsignor Gianni Ambrosio, il funerale di Mario Vincenti, l’ex sindaco di Gropparello scomparso domenica dopo una escursione a Ferriere, celebrato da don Ludovico Groppi. “Il legame con la vita non si è spezzato con la sua scomparsa – recitava la lettera – rimarrà sempre un dono per tutti noi”. La chiesa parrocchiale non conteneva più nessun altro per l’ultimo saluto al l’amministratore scomparso. Molte le persone rimaste all’esterno ma che hanno comunque atteso la fine della cerimonia per rendergli omaggio. Presenti molti politici o ex del Piacentino, i quali hanno testimoniato quanto Vincenti, 53 anni, avesse fatto per il territorio. In particolare per la montagna, per la quale si era battuto sempre, per portare più servizi ed evitare lo spopolamento. Vincenti faceva parte del coro di Gusano, che infatti in occasione delle esequie, ha cantato il brano “Signore delle cime” di Giuseppe De Marzi. 

blank

 


 

Si terranno questo pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Gropparello i funerali di Mario Vincenti, 53 anni, sindaco di Gropparello per due mandati. Vincenti è stato trovato morto nel primo pomeriggio di domenica sopra Selva di Ferriere, non lontano dal passo Crociglia. Sposato, padre di famiglia, Vincenti era conosciutissimo in paese dove era stato eletto per la prima volta nel ’92 e aveva fatto il primo cittadino fino al ’97 e poi era stato eletto di nuovo sempre in quell’anno ed era arrivato alla fine del mandato nel 2001. Era stato anche consigliere provinciale della Giunta di Gianluigi Boiardi. Vincenti faceva parte del coro di Gusano che oggi, in occasione delle esequie, canterà il brano “Signore delle cime” di Giuseppe De Marzi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank