Fim metalmeccanici, Bernazzani nuovo segretario di Parma e Piacenza

Durante il primo congresso territoriale Fim Cisl di Parma e Piacenza, svoltosi presso il Teatro Eleonora Duse a Cortemaggiore, è stato eletto il nuovo Segretario Generale, il piacentino Luigi Bernazzani e indicata la nuova segreteria, che rimarrà in carica per 4 anni. Durante il congresso Luigi Bernazzani e i delegati della FIM Cisl hanno compiuto un ampia analisi della situazione politica, economica e sindacale nazionale ed europea segnalando la difficoltà di contribuire a un quadro di solidarietà che si sappia far carico di conciliare economia di mercato e protezioni sociali e rilevando l’opacità delle classi dirigenti nazionali  ai vari livelli , incapaci di assumersi responsabilit per il bene comune. La precarietà , il tema degli infortuni sul lavoro e le ingiustizie del sistema previdenziale attuale, le problematiche dell’ eccessiva tassazione sui redditi da lavoro dipendente sono stati ampiamente dibattuti dai delegati. Ampio è stato anche il dibattito sulle nuove forme di partecipazione dei lavoratori dentro l’impresa e la necessità di una nuova democrazia economica. Al termine del dibattito, che ha impegnato tutta la mattinata, e al quale hanno partecipato i segretari generali della Cisl di Parma e Piacenza, Federico Ghillani e Marina Molinari, Giovanni Caruso, Segretario Regionale e Rosario Zaccarino, Segretario nazionale FIM, i 90 delegati al Congresso, in rappresentanza di quasi 1800 iscritti, hanno eletto il nuovo direttivo della Cisl di Parma e Piacenza, costituito di 60 membri, che, successivamente, è stato chiamato a votare la nuova segreteria territoriale. Luigi Bernazzani, proveniente dalla Cisl di Piacenza, è stato quindi eletto segretario generale, mentre Ivano Molinari proveniente da Parma segretario generale aggiunto. La nuova segreteria si completa con Pietro Pellati (Piacenza). “Nei prossimi quattro anni – spiega Luigi Bernazzani – si tratterà di  impegnarsi per creare sinergie, cio per fare meglio ed insieme quello che già facciamo. E’ una opportunità che possiamo cogliere davvero nel senso di avvicinare l’organizzazione ai luoghi di lavoro. Su questo punto non c’è crisi che tenga, spetta a noi prendere le decisioni che molti lavoratori e molti iscritti chiedono da tempo, per avere il sindacato più presente nella contrattazione aziendale”. Sono stati presenti allo svolgimento dei lavori durante la mattinata e hanno portato il loro saluto al congresso i segretari della Fiom e della Uilm di Piacenza, Ivo Bussacchini e Francesco Bighi. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank