Casa Modena si aggiudica l’amichevole con il Copra

L’amichevole Piacenza – Modena si conclude, dopo un’ora e venti minuti circa, a favore di Casa Modena con il risultato di 3 a 1.

Modena con una battuta e un muro molto incisivi interpreta l’amichevole come una vera e propria partita, dall’altra parte Piacenza rimane sottotono per i primi 3 set, molto probabilmente anche a causa della mole di lavoro in preparazione delle Finali di Challenge e dei numerosi impegni di Campionato e di Coppa CEV.
Modena porta a casa 9 ace (4 di Baranowicz) e 9 muri (4 di Kovacevic), Piacenza “solo” 5 battute vincenti (4 Simon) e 6 muri (3 Simon). Celitans (17 punti) e Quesque (12) si dimostrano i capi saldi dei gialloblù, dall’altra parte della rete solo Simon (14 punti) e Zlanov (12) riescono a stare al passo di Casa Modena.
Primo set decisamente sotto le righe per i ragazzi di Luca Monti che subiscono la battuta pesante di Casa Modena e faticano a ingranare la marcia giusta per stare al passo di un sestetto sorretto da Celitans e Kovacevic. Il sestetto tradizionale di Piacenza arranca fin verso la fine del parziale (5-8, 9-16 ace di Celitans e 13-23) poi Piacenza inizia a spingere in battuta grazie a Holt e Fei recuperando 5 punti (da 14-23 al 19-24) che però non bastano ai biancorossi: la battuta sbagliata di Fei vale il 19-25 di chiusura.
Piacenza recupera un po’ di brio nel corso del secondo set ma rimane comunque sotto le aspettative: dal pareggio sul 2-2 Modena con Baranowicz e Kovacevic si porta avanti sul 3-5. Simon rincorre (5-6) ma gli ace di Celitans (10-14), Quesque (13-16) e Baranowicz (15-19) staccano definitivamente i biancorossi: Holt (16-21) e Fei (17-22) tentano l’impossibile ma Quesque mette a terra il 17-25.
Nel terzo set Piacenza recupera vigore fin da principio: dopo un nuovo pareggio (2-2) Simon in battuta preme l’acceleratore incassando 3 ace consecutivi (da 6-4 a 8-4) e portando i suoi in vantaggio. Modena non cede e l’ace di Baranowicz avvicina i gialloblù ai piacentini (9-8) che però mantengono un vantaggio sicuro di due lunghezze fino al 17-15 (muro di Simon); poi l’out di Papi vale il pareggio (17-17) e Modena si rimbocca le maniche e con Quesque, Piscopo e Casadei che chiude il parziale sul 25-22.
Quarto e ultimo set in cui la Copra Elior dimostra unione e sicurezza portandosi subito in vantaggio dalle prime battute. Piscopo si affianca ai biancorossi sul 5-5 e Baranowicz tiene il colpo con l’ace del 6-8 ma questa volta i biancorossi non cedono anche grazie agli attacchi out di Vesely (11-10) e Celitans (18-15). Piacenza allunga ulteriormente con l’ace di Simon (19-15) e gli attacchi di Zlatanov (21-18). Nel finale Modena commette molti errori in battuta (23-20), avvantaggiando i piacentini che chiudono con Maruotti vincente in attacco sul 22-25.

Luca Monti (allenatore Copra Elior): “L’approccio alla partita non è stato dei migliori, ma probabilmente l’andamento e la conseguente chiusura della partita derivano dalla mole di lavoro fino a ora affrontati. Il risultato non mi spaventa, nella testa di ogni singolo giocatore è ben chiaro l’obiettivo principale delle Finali di Challenge”. 

I Biancorossi nell scuole piacentine

Venerdì 15 marzo, Gabriele Maruotti e Frantisek Ogurcak faranno visita alle scuole medie di Gropparello e Carpaneto Piacentino.I due schiacciatori incontreranno per primi gli studenti della scuola di Gropparello (Via Circonvallazione) dalle 9.30 alle 10.30 per poi fare conoscenza, dalle 11.10 alle 12.10, con i ragazzi della scuola di Carpaneto (via Giancarlo Rossi)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank