Volley, per la Pavidea Selta sfida insidiosa contro Properzi Games Lodi

Pavidea Selta, metti una Francesconi nel motore. Il sestetto fiorenzuolano ha mandato in archivio un’altra vittoria giocando con la solita determinazione e carica caratteriale con le quali ha saputo, ancora una volta, superare le difficoltà date sia dall’andamento della gara, sia dallo spessore tecnico di una Primedil Cost Seveso robusta, adrenalinica ed anche cinica. Un successo che dà conferme sullo stato di salute del team di Giuseppe Cremonesi che, dopo la serataccia di Milano, ha rialzato sempre la testa tornando ai suoi soliti livelli di rendimento. La vittoria ottenuta al “Palameda” è stata ancora più importante, non soltanto perchè arrivata in rimonta e su un parquet difficile sotto l’aspetto ambientale, ma anche e soprattutto perchè ha portato altri due punti in classifica che, guardando il tabellone dei risultati, permette alle rossoblu di toccare con mano i play offs.

Dal lato tecnico, va sottolineata la grande prova di Beatrice Francesconi che ha saputo prendere per mano le compagne nei momenti di maggiore difficoltà, superando anche il picolo problema fisico procuratosi durante il terzo set, finendo per diventare un punto di riferimento e dare fiducia al gruppo. E poi c’è il rientro di Giulia Sotera dopo l’infortunio che va salutato con grande soddisfazione, perchè arrivato nel momento decisivo della stagione e si sa quanto sia fondamentale per l’allenatore rossoblu poter contare sulla potenza della ventunenne schiacciatrice siciliana sempre pronta a mettere giù palloni pesantissimi e portare punti. Uno scenario che rende luminoso il futuro e può permettere a Giuseppe Cremonesi di preparare al meglio le sfide decisive che la Pavidea Selta dovrà affrontare da qui al termine della regular season e fare anche le prove generali di play offs.

Aspettando i verdetti di maggio, c’è da vivere l’ottava giornata del girone discendente che propone a Fagioli e compagne un avversario interessante tecnicamente e dal lato agonistico: sabato 23 marzo alle 20,30, sarà ospite del “Palamagni” il Properzi Games Lodi, un sestetto che ormai ha poco da chiedere alla classifica, ma desideroso di terminare la stagione da protagonista. Le lodigiane, guidate da Andrea Tentorio e Alessandro Geracitano, devono riscattare la battuta d’arresto casalinga arrivata contro l’Anderlini Unicomstark Sassuolo con la quale hanno detto virtualmente addio alla corsa verso gli spareggi e lo stimolante palcoscenico fiorenzuolano potrà dare la giusta carica per tentare il colpo. D’altra parte già nella gara giocatasi all’andata, il team presieduto da Giorgio Giavazzi seppe tenere il campo con autorità mettendo più volte in apprensione la allora capolista in virtù di un organico ben assortito e, soprattutto, ricco di individualità di buon livello. Pochi i cambi operati durante la campagna acquisti estivi e questo ha aumentato la solidità dell’organico che in ogni situazione sa essere pericoloso, mettendo in prima linea la potenza della schiacciatrice Elena Donida che va a fare il paio con la sua compagna di reparto Eleonora Carbone, accanto alle quali agiscono la “centrale”  Claudia Anzelmo e la diciannovenne alzatrice Lucrezia Rossi, considerata un investimento in proiezione. Un avversario, insomma, da tenere in considerazione ed affrontare senza cali emotivi come fosse la prima in classifica.

Il programma della ottava giornata di ritorno: Pro Patria Milano-Bakery Gossolengo (andata 0-3), Grissinbon Tecocopie Reggio Emilia-Florens Re Marcello Vigevano (andata 0-3), Anderlini Unicomstark Sassuolo-Farmabios Sisa Gropello Cairoli (andata 0-3), Pavidea Selta Fiorenzuola-Properzi Games Lodi (ore 20,30) (andata 3-0), Texcart Città di Carpi-Gramsci Pool Volley Reggio Emilia (andata 0-3), Valpala N&W-Primedil Cost Seveso (andata 0-3), Volley 2001 Garlasco-Vemac Vignola (andata 1-3).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank