Rispetto dell’ambiente, oltre 1500 studenti impegnati nelle Miglia Verdi

Spegnere le luci prima di uscire da casa e dall’aula, andare a scuola possibilmente a piedi o in bicicletta, chiudere i rubinetti dell’acqua. Piccole azioni a costo zero che contribuiranno a rendere migliore il nostro pianeta e ridurre le emissioni di anidride carbonica. L’iniziativa Miglia Verdi, giunta ormai all’ottava edizione è stata presentata questa mattina in Comune dall’assessore all’ambiente Luigi Rabuffi, dai responsabili di Infoambiente (Ceas) e dai resposnabili di diverse scuole. Coinvolgerà 1546 bambini di 10 scuole elementari piacentine i quali dovranno mettere in atto comportamenti virtuosi. “Un concorso che da 25 marzo al 30 aprile permetterà di sommare delle miglia verdi, dei bollini, che responsabilizzeranno i ragazzi” ha detto Rabuffi. I consigli naturalmente sono tanti e riguardano i macrotemi dei rifiuti, dell’energia, dell’acqua e dell’alimentazione. Al termine del periodo in oggetti i tre migliori in classifica e le relative scuole verranno premiati (un budget da spendere in cartoleria). Premiazione ufficiale il 5 giugno in piazza Cavalli. Il direttore Giovanni Tiberi del settimo circolo (Pezzani) ha lodato l’iniziativa. “Pensiamo che la scuola debba per un 70% fare attività didattica e per il resto puntare a formare i cittadini del domani”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank