Liti in famiglia, raffica di interventi della polizia

Raffica di interventi della polizia per sedare liti in famiglia. Il primo è avvenuto alle 17,20 in via San Sepolcro. A chiamare una donna di 31 anni marocchina che ha riferito che il marito di 41 l’aveva aggredita e minacciata. Gli agenti hanno riportato la calma. Stamattina alle 6 polizia al Pronto soccorso poiché un uomo ecuadoriano di 37 anni insisteva che la compagna, che era in cura in Radiologia, lasciasse l’ospedale e rientrasse in casa. L’uomo è stato invitato a lasciare l’ambulatorio. A seguito di un alterco con il compagno la donna aveva ricevuto un colpo al braccio che le era stato rotto (28 giorni). E ancora ieri mattina alle 9 in via Sant Eufemia la polizia interviene per un litigio in famiglia tra due nigeriani, lui di 30 anni e lei di 34. La donna incinta aveva cercato di impedire al marito di uscire di casa

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank