Ztl, ora le telecamere non perdonano. Per chi sgarra sanzioni da 95 euro

Ztl, stop alla sperimentazione. Ora le telecamere installate ai varchi della zona a traffico limitato non perdoneranno più. Da venerdì scattano le sanzioni. “Dal 12 aprile le sei nuove telecamere saranno pienamente operative – ha spiegato il vicesindaco Francesco Cacciatore – non è certo un modo per far cassa. È solo una questione di rispetto delle regole”. Sul sito del Comune sul “Guardamulte” inoltre ogni cittadino potrà verificare se la targa dell’auto cui è stata effettuata la sanzione è effettivamente la sua, un modo per evitare ricorsi che spesso si generano. “In questi 30 giorni passati i varchi sono stati presidiati da pattuglie della Polizia municipale – ha spiegato il vicario della Polizia Municipale Massimiliano Campomagnani – Complessivamente la sperimentazione è andata bene. Nessuna particolare criticità. È stata fatta un’attività di informazione”. La sanzione è pari a 80 euro oltre alle spese di notifica di 15 per un totale di 95 euro. Ora abbiamo una media di 30mila sanzioni all’anno (2.850.000 euro in un anno per le casse comunali). Se uno non paga entro sessanta giorni la multa viene raddoppiata. La Ztl, che vale anche per i ciclomotori, è in vigore tutti i giorni, festivi compresi, dalle 8 alle 19. Il vicesindaco Francesco Cacciatore ha informato che l’amministrazione sta ragionando anche di pedonalizzazione di alcune strade. “Non è escluso che si possa partire a breve”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank