Comune, consuntivo con avanzo di 7 milioni. Inizia il pagamento delle imprese

Finalmente buone notizie per le casse comunali. La giunta comunale ha infatti approvato il bilancio consuntivo 2012 che presto verrà posto all’attenzione del Consiglio comunale. Una manovra caratterizzata da oltre 7 milioni di euro di avanzo. “Ancora una volta il Comune si conferma un ente virtuoso con i conti patrimoniali a posto e con un avanzo consistente” ha commentato l’assessore al Bilancio Pierangelo Romersi. Grazie anche all’approvazione tardiva del bilancio stesso il Comune ha aperto un fondo per la svalutazione crediti di 5 milioni per il minor gettito Imu verificato. Inoltre dei 7 milioni, 1,7 verrà messo a disposizione del bilancio 2013 per eventuali investimenti “anche se dobbiamo ancora vedere in che forma”.

BILANCIO PREVENTIVO 2013

Il decreto del Governo che ha sbloccato i pagamenti alle imprese dei debiti della Pubblica amministrazione ha avuto un effetto domino positivo. Anche sul Bilancio preventivo 2013. “Ora possiamo partire – ha aggiunto l’assessore – Dopo la riorganizzazione che stiamo mettendo in atto e grazie al decreto dello sblocco dei pagamenti dei debiti Pa si sono inseriti elementi importanti su Imu e Tares che permetteranno ai comuni di procedere con l’elaborazione dei bilanci”. Palazzo Mercanti aveva 2 milioni di debiti con imprese. “Già nelle prossime ore riusciremo a pagarne una parte di questi debiti. Non tutti perché attualmente il decreto prevede solo il 13% di disponibilità in Tesoreria, comunque è una notizia importante perché questi pagamenti usciranno dal Patto di stabilità. A maggio il Governo dirà quale tetto, ma è già importante perché ci permette di pagare per i lavori in corso. Speriamo che non sia un una tantum, ma portare alla considerazione che il patto di stabilità così come è”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank