Impresa Copra – battuti i campioni d’Italia

COPRA ELIOR PIACENZA – LUBE MACERATA = 3-1 (17-25  25-20  25-17 29-27)

 

Copra Elior: De Cecco 3, Fei 13, Holt 13, Simon 13, Zlatanov 13, Papi 11, Marra (libero 62%), Corvetta, Vettori 7, Tencati, Maruotti, Ogurcak  all. Monti

 

Lube Banca Marche: Travica 4, Zaytsev 21, Stankovic 4, Podrascanin 9, Savani 9, Parodi 6, Henno (libero 70%), Monopoli, Lampariello, Pajenk, Starovic, Kooy 4 all. Giuliani

 

Arbitri: Castagna, Puecher Durata set: 24’ 26’ 26’ 32’ tot. 1h 51’

Spettatori: 2889 Incasso:  35.710 euro

 

Copra Elior: 20 bs, 10 ace, ricezione (56%), attacco (58%), 4 muri, 32 errori

Lube: 15 bs, 2 ace, ricezione (48%), attacco (53%), 9 muri, 23 errori

 

Il migliore: Holt, ancora una volta decisivo al servizio. Sempre più uomo fondamentale

La chiave: il servizio piacentino (10 ace). Dal secondo set diventa micidiale e porta punti importanti e mette paura alla Lube

 

di Marcello Pollastri

Piacenza – (m.p./infopress) A dire il vero non sarebbe corretto parlare di impresa visto che il Copra Elior vanta tra le sue fila mostri sacri come Papi, Fei e Zlatanov. Ma la vittoria ottenuta ieri sera da Piacenza per 3-1 contro i campioni d’Italia della Lube Banca Marche Macerata potrebbe davvero cambiare il film di una serie di semifinale scudetto che per molti era già scritta in partenza: dopo gara 2 appare evidente come emiliani e marchigiani si giocheranno la finalissima fino all’ultimo pallone caduto sul taraflex. La squadra di Monti si porta sull’1-1 grazie a una sontuosa prestazione, che pure era iniziata nel peggiore dei modi (partenza shok sotto 5-0 nel primo parziale, poi perso). Merito di una squadra che ha saputo avere pazienza, trovare le giuste misure al servizio dal secondo set in avanti (10 ace) sia per minare le sicurezze dei marchigiani e sia per rendere prevedibile il gioco di Travica. Perfino il Video Check (il “falco” del volley) ha esaltato il Palabanca quando ha dato ragione a un paio di bordate di Holt dai nove metri. Giuliani è stato costretto a mandare in panchina perfino Savani, ma ogni tentativo di sovvertire l’inerzia è sfumato. Il Copra Elior si è mostrato più determinato nei momenti topici. Ottimi De Cecco e Papi, molto bene Zlatanov e Marra, Fei un po’ altalenante. Ma sono stati davvero decisivi i due centrali, Holt e Simon (ha chiuso il match), bravi sia in attacco che al servizio. Per stomaci forti il quarto set, dove entrambe le squadre hanno profuso ogni energia per vincere il parziale. E’ finito al fotofinish con il Copra a vincere per 29-27 al termine di un’altalena avvincente che ha visto protagonisti anche Corvetta (entrato in difesa) e un entusiasmante Vettori (che rischi). Questa semifinale è tutta da scrivere.

 

In gara 2 della semifinale scudetto Piacenza supera Macerata per 3-1 ed impatta la serie. I parziali: 17-25; 25-20; 25-17; 29-27
I ragazzi di Luca Monti, dopo un avvio complicato nel primo parziale, hanno ribaltato l’esito del match nel secondo e nel terzo set, quando una maggiore incisività al servizio, ha costretto la regia di Travica a soluzioni più facilmente leggibili dai padroni di casa. L’ultimo set è stato quello più equilibrato e di alto tasso tecnico. Piacenza sembrava poterlo condurre, ma sul 16-13 il Copra ha subito un parziale di 4-0 che ha riportato gli ospiti a condurre. Zlatanov e compagni riescono però a rimontare, grazie all’apporto innegabile di Corvetta e Vettori, decisivi ai fini del risultato.
Macerata, in virtù del miglior piazzamento in regular season, partiva con una gara di vantaggio.
Gara 3 si disputerà sabato prossimo, alle ore 17 e 30, al PalaBaldinelli di Osimo.

Highlights

Copra Elior Volley Piacenza – Cucine Lube Banca Marche Macerata
 3-1 (17-25; 25-20; 25-17; 29-27)
Formazioni:
Piacenza: De Cecco – Fei; Zlatanov -Papi; Holt – Simon; Marra libero
Macerata: Travica – Zaytszev; Parodi – Savani; Podrascanin – Stankovic; Henno libero

Primo set: Primo punto di Zaytsev 0-2. Out di Fei 0-3. Murato ancora Fei 0-4 e Monti chiama subito time out. Ace di Zaytsev 0-5 Copra inesistente in questo inizio di match. Attacco vincente di Savani 1-6. Mani out per Zlatanov 2-6. Al primo time out tecnico Macerata avanti 2-8. Piacenza paga il gap iniziale 6-12. De Cecco sembra essere entrato in partita: a segno Zlatanov 7-13. In campo anche Corvetta (7-14). La formazione di Giuliani per il momento non ha sbagliato nulla. Pipe vincente con Zlatanov 9-14. Zaytsev 9-15. Non perfetta la ricezione di Marra e viene punito da Travica 9-16 .Altro break dei campioni in carica 11-18. Il primo errore di Zaytsev della partita, ma sono già 5 i punti messi a segno in questa partita dall’opposto della formazione di Giuliani. Piacenza ha diversi problemi in attacco: Zlatanov e Fei faticano a trovare il punto. Errore di Holt 15-22. De Cecco serve Zlatanov che non sbaglia 22-15. Muro out di Savani 15-23. Parodi non intercetta l’attacco di Fei 16-23. Errore anche di Zlataniv 16-24, troppe imprecisioni anche a servizio. A segno Simon 17-24. Parodi chiude il set 17-25.

Secondo set: inizio decisamente più equilibrato nel secondo parziale 3-3. A segno Fei, che sembra aver dimenticato le difficoltà iniziali. Muro out di Zaytsev 4-5. Mani out di Fei 5-5. Zlatanov riporta avanti Piacenza 6-5: errore in palleggio di travica. Out Fei al servizio 6-6. Simon, ai suoi primi play off in Italia, a segno per  il 7-6. De Cecco conglie in contropiede la difesa della Lube 8-6. Piacenza cresce soprattutto a muro con Holt 12-9. Parodi passa in diagonale 13-11. Holt con un primo tempo 14-11. Holt al servizio, ma Podrascanin sfrutta al meglio l’assist di Travica 14-12. Podrascanin mette palla a terra 15-13. Errore di Fei 15-14. Savani mura Fei 15-15. Errore Henno16-15. Nuova parità 16-16. Altro break di Piacenza con Holt 20-18. Errore di Papi 20-19. Zlatanov allunga 21-19. Holt a segno, il controllo del video check è stato fondamentale 22-19. Solo nastro per Holt 22-20. Fei riceve e poi attacca per il 23-20. Ace di Fei 24-20, nulla da fare per Lampariello. Zlatanov a muro chiude il parziale 25-20.

Terzo set: Ace di De Cecco con l’aiuto del nastro 2-1. Muro a tre di Macerata 2-2. Riceve Marra ed Holt in primo tempo non sbaglia 3-2. Senza muro Zaytsev 3-3. Gran botta di Holt, buonissima partita per lui 4-3. Simon dai 4 metri 5-4. Attacco vincente di Papi 7-5. Punto di Fei 8-5, (break di 3-0 per Piacenza). Punto di Papi 10-10. Ace di De Cecco 11-10. Muro di Holt 12-10. Samuele Papi a segno 13-10: Samuele Papi con una piazzata in zona uno ha elueso al meglio il muro avversario. Piacenza sta giocando un ottimo parziale: il gioco di Macerata si è fatto più prevedibile da quando i padroni di casa hanno iniziato a forzare il servizio. Allunga ancora Piacenza 15-12. Travica a segno 15-13. Simon manda le due squadre al secondo time out tecnico 16-13. Gran turno di battuta di Fei. Macerata fatica tantissimo in fase di regia e Piacenza ne approfitta 22-15. Out Kooy 23-15. Errore di De Cecco 24-17. Invasione di Travica 25-17.

Quarto set: ace di Simon 2-3. Mani out di Travica 2-4. Gara di alto livello tecnico in questa fase. Piacenza ritrova la parità 4-4. Podrascanin allunga 4-5. Simon restituisce il vantaggio a Piacenza 7-6. Ace di Holt, sempre aiutato dal nastro 8-6. Ottima correlazione muro difesa per Piacenza che alluga 14-10. Break di 3-0 per Macerata 14-13. Errore di Travica 15-13: Holt manda le formazioni al secondo time out tecnico 16-13. Ritorna sotto Macerata 16-16. Gli osptiti passano in vantaggio 16-17, break di 4-0 per i ragazzi di Giuliani, nel complesso un break di 10-2 per i campioni in carica. Macerata allunga 17-20. Ace di Holt 18-20: è il suo quarto ace personale, sicuramente il migliore di Piacenza. Zlatanov con un gran mani out 19-21. Muro di Piacenza 20 -21. Fallo di secondo tocco, molto dubbio, fischiato a Piacenza 20-22. Gran botta di Vettori 21-22. Muro out di Samuele Papi 21-23. Errore di Stankovic 22-23. Vettori a segno con gran difesa di Corvetta 23-23. Vettori da seconda linea ed ancora decisivo Corvetta in difesa che ha preso un pallone incredibile 24-23. Errore pesante di Simon 24-24. Ancora a segno Vettori 25-24. Out Papi 25-25. Questa volta non sbaglia Papi 26-25. Nuova parità 26-26. Gran palla di Vettori: un diagonale stretto su muro a tre 27-26. Al servizio va Holt. Annullata anche la quarta palla match sempre da Zaytsev 27-27. Chiude Simon 29-27

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank