Sexy bar, bottino magro. Vari furti e tentati furti in provincia

Anche il Monella nel mirino dei ladri di videopoker, che sono tornati a colpire il sexy bar di San Nicolò dopo l’incursione di marzo. Sventrati due videogiochi ed il cambiamonete, ma il bottino dovrebbe essere magro: erano infatti stati svuotati poco prima. I gestori, dopo la nuova intrusione, hanno deciso di abbandonare i videogiochi: "Punteremo – hanno detto – solo sulle ballerine". Per rubare salumi e bibite, hanno sfondato un muro a picconate. E’ accaduto al circolo Pontegreen di via Matteotti a Castelvetro, dove tutti lo conoscono come "la buca". I soliti ignoti si sono concentrati sulle cibarie e sulle bevande anhce perché non hanno potuto mettere le mani sull’incasso, dato che poco prima – al momento della chiusura – la cassa era stata svuotata. Oro e contanti nel bottino del colpo al panificio Tosca di Castelsangiovanni: dopo aver forzato una finestra sul retro del pubblico esercizio, i ladri hanno visitato anche un appartamento del piano superiore.                   E’ invece andato a vuoto il tentato furto cercato da ignoti al castello di Riva di Pontedellolio, dove il custode ha trovato il portone aperto ed alcuni segni di scasso. L’ipotesi più accreditata è quella di un’incursione disturbata da qualcuno di passaggio.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank