Piazzale Marconi, “pizzicati” i furbetti che manomettevano le scale mobili

Inizieranno domani i lavori in piazzale Marconi che impediranno l’attraversamento pedonale in superficie con la rimozione dei cubetti di porfido su cui erano state disegnate le strisce pedonali nelle zone centrali. Il collocamento delle “parigine” farà il resto. I lavori sono stati presentati questa mattina in conferenza stampa dal vicesindaco Francesco Cacciatore insieme con i tecnici comunali tra cui Giovanni Carini. Il tema degli attraversamenti pedonali, oggetto di diverse polemiche negli ultimi mesi, è stato toccato da Cacciatore: “Non c’era nessuna anarchia, solo qualcuno preferiva attraversare e non gradiva il sottopasso”. A lavori ultimati, l’attraversamento sarà naturalmente garantito lateralmente, all’altezza delle rotatorie e con il sottopasso. Spesso e volentieri, nel recente passato, molti cittadini e forze politiche hanno denunciato il malfunzionamento delle scale. “Lo avevo spiegato – ha aggiunto Cacciatore – erano dovuti a interruzioni provocate manualmente da gente incivile”. Fotogrammi delle telecamere di videosorveglianza collocate nel sottopasso hanno infatti “pizzicato” ignoti “che si divertono a bloccare i pulsanti interrompendo un pubblico servizio”. Cacciatore ha dunque fatto un appello a non mettere in atto comportamenti incivili. L’obiettivo è quello di ridurre la commistione di attraversamenti che si aveva nella parte centrale con fermate bus e non solo.

I lavori, per un costo complessivo di 20mila euro, dureranno al massimo una quindicina di giorni, verrà comunque consentito il traffico veicolare.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank