La Rebecchi Nordmeccanica vince e va in semifinale

La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza si qualifica alle semifinali dei play off superando in trasferta la Kgs Robursport Pesaro col netto punteggio di 3 a 0.
Una partita che ha visto Piacenza al comando fin dall'inizio, anche se Pesaro ha inseguito molto da vicino le rivali per buona parte del primo set, risolto poi da un grande allungo finale della Rebecchi Nordmeccanica, e ha saputo rimontare un importante svantaggio nel secondo parziale fino al 14 pari che rimetteva tutto in discussione. Qui Piacenza ha saputo riprendere bene in mano le redini dell'incontro, e nel tezo set ha imposto un ritmo che le ha permesso di raggiungere progressivamente un vantaggio di nove punti (16 a 7) che è rimasto praticamente invariato fino alla fine del match.

Le statistiche evidenziano come Ferretti, per la prima volta tornata in campo come avversaria in casa della "sua" Pesaro, abbia permesso a tutte le attaccanti di andare in doppia cifra o di sfiorarla: si va infatti dai 13 punti di Meijners ai 12 di Turlea, ai 10 a testa di Guiggi e Bosetti fino ai 9 di Leggeri.
Top scorer dell'incontro è risultata Moreno Pino con 21 punti, mentre è stata gran lotta fra i due liberi nelle percentuali in ricezione: Sansonna e De Gennaro hanno entrambe sfiorato il 90% in ricezione positiva e sono state vicinissime anche nella ricezione perfetta (43% contro 47%).

LA PARTITA
Rispetto alla partita di andata Pesaro lascia in panchina Gibbemeyer, autrice di 17 punti a Piacenza ma oggi fuori per infortunio. Al suo posto entra Chirichella che affianca al centro Manzano, completano la formazione Muresan e Tirozzi laterali, Signorile in palleggio, Moreno Pino opposto e De Gennaro libero.
Nessuna novità per Piacenza, in campo con Ferretti in regia, Turlea opposto, Guiggi e Leggeri al centro, Bosetti e Meijners in banda, Sansonna libero.

PRIMO SET
L'inizio è decisamente piacentino, con la Rebecchi Nordmeccanica avanti 6 a 1 dopo pochi scambi. Pesaro recupera e sfiora il pareggio portandosi sul 6 a 7, ma Piacenza scappa avanti di nuovo. Pesaro insegue molto vicina, solo due punti la separano dalle ospiti al secondo stop tecnico. Il finale è però decisamente a favore della Rebecchi Nordmeccanica che chiude il set a proprio favore sul 25 a 19.

SECONDO SET
Di nuovo è Piacenza a condurre le danze e ad arrivare in testa al primo intervallo: 8 a 3. Verso metà set si assiste a un impetuoso ritorno delle padrone di casa, che raggiungono la parità a quota 14. Caprara ferma il gioco e al rientro Piacenza ritorna in vantaggio e tiene Pesaro a una distanza di sicurazza intorno ai tre punti fino al 25-22 finale.

TERZO SET
È Pesaro che parte in testa portandosi sul 2 a 0, ma la reazione di Piacenza è fortissima e la Rebecchi Nordmeccanica inizia a staccare decisamente le padrone di casa con una progressione implacabile: 8-4, 12-6, 16-7. Pesaro riesce a recuperare qualche punto, e Caprara chiama un time-out dopo il potente ace di Tirozzi che segna il punto numero 13 per Pesaro, contro i 18 di Piacenza. La Rebecchi Nordmeccanica controlla efficacemente gli ultimi tentativi di rimonta pesaresi e con il punteggio di 25-15 chiude il set che vale la vittoria per tre a zero e la conquista delle semifinali dei play off.

IL TABELLINO
KGS ROBURSPORT PESARO – REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3  3-2 (19-25, 22-25, 15-25)
KGS ROBURSPORT PESARO: Moreno Pino 21, Valpiani, De Gennaro (L), Manzano 6, Chirichella 4, Signorile, Tirozzi 9, Muresan 5. Non entrate Gibbemeyer, Lestini, Dekani. All. Pistola.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Valeriano, Leggeri 9, Turlea 12, Meijners 13, Ferretti 2, Sansonna (L), Guiggi 10, Radenkovic, Bosetti 24. Non entrate Secolo, Nicolini. All. Caprara.
ARBITRI: Vagni, Oranelli.
NOTE – Durata set: 24', 27', 23'; tot: 74'.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank