Monti: a Trento dobbiamo essere perfetti per giocarci il match alla pari

Mercoledì 1° maggio al PalaTrento Trento e Piacenza  sono attese per Gara 3 della Finale play off. Match  che non sarà decisivo, perché visto il pareggio si dovrà come minimo andare a Gara 4 domenica prossima, 5 maggio. Dopo la sconfitta rimediata domenica al Pala Banca di Piacenza, l’Itas Diatec Trentino torna ad affrontare la Copra Elior di fronte al proprio pubblico. Fischio d’inizio alle ore 17.30, con diretta su Radio Sound 95, la radio ufficiale del Copra Elior.

blank

Abbiamo gioito per la vittoria di domenica, ma il giorno dopo ci siamo messi a pensare subito a gara tre – spiega Luca Monti a Radio Sound – A Trento sarà molto dura perché loro in casa hanno un atteggiamento più aggressivo e continuo, mentre a Piacenza in alcuni tratti dell’incontro si sono lasciati andare. Noi cercheremo di avere più continuità in battuta, come non abbiamo fatto in gara uno e adesso che sappiamo di poter reagire alle difficoltà, come è accaduto domenica al Palabanca dopo il primo set, sono certo che potremo giocarci la sfida alla pari”

Complimenti per come state tenendo testa a Trento.

“Grazie, loro sono davvero forti. Noi venivamo da nove sconfitte consecutive con Trento, quindi siamo contenti di aver cambiato questa rotta dando una bella soddisfazione al pubblico di Piacenza”.

Anche contro Trento siete stati una squadra molto unita e forse più serena di Trento nei momenti più importanti del match. Tu con il tuo sorriso, anche nei momenti difficili, hai aiutato a smorzare la grande tensione della finale.

“Io cerco di dare tranquillità, anche se solo esteriore, alla squadra e questo probabilmente da anche la giusta carica ai giocatori, ma io sono fortunato ad avere davvero una formazione molto forte!”

In allegato l’intera audio intervista a Sound City, con Luca Monti ospite di Massimo Casale e Jenny Arnoldi

 

​Dal sito dell'Itas Diatec Trentino

Interrotta a Piacenza la propria imbattibilità nei Play Off scudetto 2013 e di conseguenza anche quella che più in generale durava da undici partite (ultima sconfitta il 27 gennaio a Cuneo), la formazione Campione del Mondo punta sul fattore campo e sull’apporto dei tifosi gialloblù – già pronti a stipare il PalaTrento in ogni ordine di posto – per riscattare il ko di Piacenza e provare a tornare in vantaggio nella serie. Si riparte quindi dall’1-1, con la possibilità però di giocare in casa due delle tre potenziali gare ancora in programma. Un vantaggio che Kaziyski e compagni dovranno cercare di far fruttare nella maniera migliore, a partire già da domani considerato che chi vincerà gara 3 avrà in seguito due opportunità per conquistare lo scudetto.
“Dipenderà molto dall’approccio che avremo a questa partita – spiega l’allenatore Radostin Stoytchev in sede di presentazione – ; per girare la serie nuovamente a nostro favore dovremo ovviamente giocare meglio in tutti i fondamentali, ma in particolare modo servirà un atteggiamento differente rispetto a gara 2. Per buona parte di quel match non siamo riusciti a reggere la pressione nel punto a punto e anche quando l’abbiamo fatto, come nel quarto set, alla fine il parziale ci è sfuggito di mano. Il fattore campo da questo punto di vista ci può aiutare molto, come già accaduto in gara 1; è il momento di mettersi alle spalle le difficoltà e di tornare a giocare come abbiamo fatto per lunghi tratti della sfida di giovedì scorso. Sarà un impegno durissimo, perché Piacenza è una grande squadra che ha dimostrato di saperci mettere alle strette quando le entra il servizio, ma abbiamo le risorse per tornare ad imporre il nostro gioco”.
Domani sera l’Itas Diatec Trentino si presenterà all’appuntamento al gran completo; in questi giorni la squadra si è infatti allenata senza lamentare particolari problemi e prima di gara 3 la sosterrà ancora una seduta di allenamento nel tardo pomeriggio di oggi al PalaTrento e poi domattina la classica rifinitura pre-partita.
Quella di domani sarà la 514^ partita ufficiale della storia della Trentino Volley, la 46^ stagionale, la 70^ assoluta nei Play Off scudetto (sino ad ora 36 giocate in casa e 34 in trasferta) dove non perde al PalaTrento da più di tre anni: l’ultimo ko in questa fase risale infatti al 25 aprile 2010 (0-3 con Macerata).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank