Conegliano elimina l’Unendo Yamamay: finale tra Rebecchi Nordmeccanica e Imoco

Clamoroso a Busto Arsizio. L’Imoco Conegliano fa il colpaccio firmando la grandissima impresa di eliminare l’Unendo Yamamay, le campionesse d’Italia uscenti, dalla corsa scudetto. Le ragazze di Gaspari, grazie al tre a zero conquistato ieri in trasferta saranno le avversarie per il titolo contro la rebecchi Nordmeccanica Piacenza nella serie che inizierà domenica 5 maggio.

blank

La cronaca

Si inizia in un’atmosfera da grandissima occasione il duello Davide-Golia tra l’Imoco Volley, reduce dalla splendida vittoria 3-1 di 48 ore prima al Palaverde, e la Yamamay Busto Arsizio campione d’Italia, ed è subito grande spettacolo. L’ Imoco continua sull’abbrivio di quanto fatto in gara2 e va subito avanti 0-2 con Fiorin che attacca alla grande, poi entra in scena la supercapitana Raffa Calloni, attacco e muro per l’1-5 che fa capire al PalaYamamay che sarà una serata da tregenda.Al primo time out tecnico Imoco avanti 4-8 con un “murone” di Jenny Barazza (4 punti e 2 muri nel set). Le “farfalle” di Busto rientrano con Arrighetti, 6-8 , poi 10-11 quando Fiorin sbaglia la ricezione, ma si riscatta subito alla grande (7 punti nel set per la schiacciatrice veneta), sono suoi due dei tre punti in fila che rimettono a posto le cose. Sembrava innescata la rimonta bustocca, invece è l’inizio del break decisivo: 10-15 con Calloni poi Barcellini (67% in attacco) sigla il 10-16. Al +7 (10-17) con muro di Nikolova, è ammutolito il PalaYamamay e si sentono solo i tifosi gialloblu’ che continuano il loro sogno. 12-17 Arrighetti, Barcellini scatenata, 13-20, muro Barazza. 15-22. 2 aces di Brinker (parzialino di 0-3 per Busto), poi Fiorin e Nikolova rispondono e mandano nell’iperspazio i tifosi gialloblu’: 19-24, annulla due set ball 21-24 Faucette, lì è bravo a chiamare time out Gaspari e al rientro in campo l’urlo di Emy Nikolova dopo il pallonetto ricamato con il suo braccio mancino, 21-25, e si sente solo il pubblico gialloblu’ esultare in un PalaYamamay ammutolito.

Si teme la reazione della squadra di casa nel terzo set, ma Conegliano ha ancora la forza per dettare la sua legge, 1-4, poi 4-9 , Cristina Barcellini è fantastica con 3 punti di seguito, e il vantaggio si dilata ancora a dismisura mentre alla Yama non riescono piu’ le cose più semplici: 4-11, grande Nikolova, poi 5-13 con errori a raffica di Busto ormai alle corde. Al secondo t.o. tecnico è +10 (6-16), c’è una sola squadra in campo e si chiama Imoco Volley, la società esordiente del campionato italiano che va in paradiso. Marcon murata per il 7-18 da Emy, poi addirittura 12-23 con il muro della “piccoletta” Camera, da segnalare alcuni miracoli di Ninja Rossetto in difesa, ed è servito un mostruoso 13-25, 2-0 Imoco!!!

Inizio psicologicamente importante del terzo set, l’Imoco c’e’ ancora e va 0-2 con Vale Fiorin che fa subito capire che la musica non è cambiata, poi è 2-2 perchè Arrighetti ci vuole ancora provare. Ma non ha fatto i conti con la capitana delle Pantere, 2-4 con il doppio “murone” di Raffa (10 punti, 5 muri totali alla fine per lei, oltre il 60% in attacco). Il 5-9 viene con la veloce di Barazza dopo due fast di Raffa Calloni che aprono squarci al centro della rete Yamamay. muro barcellini, poi barazza, 5-11.Un ace di Grbac riaccende la speranza per Busto che risale fino al 7-11, poi Nikolova (17 punti, 3 muri, 47% in attacco) tiene l’Imoco avanti, ma le campionesse d’Italia sono lì 11-13: Time out provvidenziale di Gaspari, alla ripresa 2 errori punto pesanti per la Yamamay: 11-14 e torna alto il morale di Conegliano. Al secondo t.o. tecnico gialloblu’ avanti 12-16 con un incredibile bomba da metà campo di Emy Nikolova. Poi c’e’ un momento di trance agonistica di Barcellini (14 punti, grande partita per lei, anche 3 muri e un fantastico 58% in attacco), difese incredibili, poi attacco vincente, la imita Calloni che colpisce con cattiveria dopo una pazzesca difesa Imoco con Fiorin (11 punti) e Rossetto. Altro time out di Parisi, ma le Pantere non smettono di graffiare sul 13-18 e da lì è solo Conegliano: 18-25, 3-0 sul campo di Busto Arsizio, il sogno si avvera, pazzesca Imoco che da domenica gioca la finale e l’anno prossimo andrà in Champions League.

IL TABELLINO-

UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (21-25, 13-25, 18-25) – UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Faucette 3, Grbac 1, Brinker 8, Leonardi (L), Marcon 11, Bauer 6, Kozuch 6, Lombardo 1, Arrighetti 3, Caracuta, Bisconti. Non entrate Taborelli Veronica. All. Parisi.

 

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Fiorin 11, Camera 1, Zanotto, Rossetto (L), Calloni 10, Nikolova 17, Crozzolin, Barcellini 14, Barazza 7. Non entrate Agostinetto, Maruotti, Daminato. All. Gaspari.

 

ARBITRI: Castagna, Sobrero. NOTE –

Spettatori 3800, durata set: 28', 23', 25'; tot: 76

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank