Respinto il ricorso di uno dei poliziotti arrestati ma accuse ridimensionate

Si sono espressi oggi pomeriggio i giudici del Tribunale del riesame di Bologna al quale si erano appellati gli avvocati Luigi Alibrandi e Vittorio Antonini, difensori di Paolo Cattivelli, uno dei sei poliziotti della squadra mobile finito in carcere tre settimane fa con varie accuse tra cui detenzione a fini di spaccio di droga, favoreggiamento della prostituzione e istigazione alla corruzione nell'ambito di una clamorosa operazione dei carabinieri coordinata dai pm Michela Versini e Antonio Colonna che ha portato all'emissione di 13 misure cautelari con accuse che vanno dallo spaccio di cocaina allo sfruttamento della prostituzione alla falsificazione di documenti eccetera.

blank

I giudici bolognesi oggi hanno rigettato la richiesta di scarcerazione presentata dai difensori del poliziotti ma al contempo, nel loro dispositivo, hanno di fatto "smontato" due delle tre accuse, e cioè quelle relative al favoreggiamento della prostituzione e all'induzione della corruzione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank