Molinaroli: “Monti, Zlatanov, Simon e De Cecco. Li voglio tenere tutti”

“Avrei voluto accogliervi in un altro modo, ma siete stati artefici di una stagione splendida”. Con queste parole il sindaco Paolo Dosi ha accolto in Municipio il Copra Elior volley vice-campione d’Italia. Erano presenti il presidente Guido Molinaroli, il capitano Hristo Zlatanov, l’allenatore Luca Monti e tutti i membri dello staff. Dosi ha voluto ringraziare tutti i giocatori e tutto lo staff.
“Per noi come città è importante che il progetto continui – ha detto il sindaco – la presenza del Copra Elior e della Rebecchi Nordmeccanica pone la nostra città ai vertici nazionali. Speravamo di aspettarvi in piazza e festeggiare con gli alpini, però sappiamo che anche nella prossima stagione ci sarà un progetto vincente. Vi seguiremo sempre da vicino”.
Zlatanov ha fatto una considerazione sulla finale persa contro Trento domenica scorsa: “Questa sconfitta brucia più di altre. Nonostante fossimo sfavoriti, siamo arrivati a un pizzico dalla vittoria. Ringrazio il sindaco e la città per come ci ha accompagnato in tutti i momenti, anche quelli
Se l’ultima partita l’avessimo giocata in casa avremmo vinto, ne sono sicuro. Quest’anno strada facendo siamo cresciuti. Spero che Molinaroli allestisca una squadra ancora competitiva”. La palla è poi passata allo stesso Molinaroli. “Ci avremmo messo la firma all’inizio dell’anno ad arrivare a questo punto. Mai come questa volta ci siamo andati vicino. In dieci anni abbiamo fatto cinque finali. È il risultato che conta, non c’è nulla da fare. Vincere la Challenge cup è stato importante, siamo gli unici in Italia ad aver vinto un trofeo europeo e questo per me è importante. Vedendo il video della finale resta il rammarico. Non sempre la correttezza del pubblico paga. A Trento non lo vincono, ma hanno qualche trofeo in più. Là hanno utilizzato ogni strumento per farci perdere le staffe. La correttezza sarà il nostro motto, ma contro Trento vedremo”. Alla fine ha parlato anche Monti: “Ringrazio di cuore tutti per questa esperienza magnifica. Dopo aver rischiato l’esonero, abbiamo fatto una cavalcata vincente. Ringrazio i giocatori, hanno dato una mano a tutti a gestire una situazione che è diventata gratificante per tutti”.

MERCATO A margine dell’incontro Monti ha parlato anche del suo futuro: “La mia intenzione è quella di rimanere per continuare un’esperienza importante contro una squadra importante. Spero di riuscire a mettermi d’accordo con la società. A breve parlerò con il presidente, non credo sia una trattativa molto lunga. Anche perché ci sono molte altre società che si muovono sul mercato già da un mesetto. Io sono convinto che per fare un buon risultato bisogna confermare l’ossatura. Capisco che non sia una squadra facile da toccare, ci sono giocatori non giovanissimi, ma che hanno dimostrato di poter far bene. Qualche piccolo ritocco, magari qualche rischio. Ma l’obiettivo è quello di poter avere una squadra il più simile possibile a quella di quest’anno”.

PALABANCA “Sull’accordo per il Palabanca stiamo stringendo i tempi, dovremmo formalizzare a breve il contratto di prolungamento della concessione fino al 2017” ha detto Molinaroli, che sul mercato ha aggiunto: “Se facciamo una squadra mediamente competitiva, vuol dire che saremo competitivi anche in Europa. Adesso siamo agli inizi, tanti contratti in scadenza. Non posso negare che alcuni giocatori nostri interessano. L’idea è tenerli tutti: Monti, Zlatanov, De Cecco e Simon”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank