Grazie al Soroptimist minori più tutelati in tribunale con l’aula d’ascolto

Il gruppo Soroptimist di Piacenza ha inaugurato questa mattina in tribunale una nuova e moderna aula d'ascolto. Si tratta di una struttura nella quale d'ora in poi sarà possibile ospitare giovani e giovanissimi testimoni o vittime di reati e allo stesso tempo carpire con delicatezza informazioni ed elementi utili ad un'inchiesta. Il tutto in un ambiente accogliente studiato su misura per non intaccare la psiche del minore. Nella pratica funziona così: due stanze, in una saranno presenti giochi e altri oggetti studiati apposta da psicologi specializzati. In una stanza adiacente invece si posizioneranno inquirenti, psicologi e familiari. Lo psicologo intratterrà un dialogo con il minore e utilizzando gli oggetti e i giochi di cui disporrà il bimbo cercherà di ottenere le informazioni necessarie all'inchiesta. Un metodo sperimentato che garantisce un minore impatto sul giovane e testimonianze più attendibili perché meno influenzate dal contesto. Lo spiega Fausto Gaudenzi, Ispettore capo sezione minori: “E’ uno strumento importante soprattutto per quei casi delicati in cui il bambino si trova ad essere vittima di abusi o violenze. Per noi è uno strumento importante e allo stesso tempo permette di accogliere la piccola vittima in un ambiente più familiare e meno istituzionale”.

blank

La soddisfazione della presidente del Soroptimist di Piacenza Simona Ceruti: “La nostra presidente nazionale Flavia Pozzolini ha riscontrato la mancanza nei tribunali di queste aule d’ascolto, decidendo pertanto di dotare tutti i tribunali d’Italia di questo importante strumento”.

 

COS’E’ IL SOROPTIMIST

Il Soroptimist International è un'associazione femminile composta da donne con elevata qualificazione nell'ambito lavorativo che opera, attraverso progetti, per la promozione dei diritti umani, l'avanzamento della condizione femminile e l'accettazione delle diversità. Il termine Soroptimist deriva dalle parole latine soror e optima.

LE ORIGINI E GLI SVILUPPI

Nato negli USA, ad Oakland, nel 1921, il Soroptimist International è oggi diffuso in 125 Paesi e conta oltre 3000 Club, per un totale di circa 90.000 Socie.

LE SOCIE

Ciascuna Socia rappresenta nel proprio Club una differente categoria professionale per favorire un'ampia circolazione delle idee fra persone con percorsi lavorativi e background culturali diversi.

LA STRUTTURA

I Club locali sono raggruppati in Unioni nazionali. Le Unioni sono raggruppate in quattro Federazioni: Americhe, Europa, Gran Bretagna e Irlanda, Sud-Ovest Pacifico. La Federazione Europea comprende più di 1200 Club in 57 Paesi (raggruppati in 26 Unioni, 55 Single Club in Europa, 31 Single Club in Africa, 1 Single Club nei Caraibi). Le Federazioni fanno capo al Soroptimist International al cui vertice è la Presidente Internazionale. Il primo Club in Italia fu fondato a Milano nel 1928. L'Unione Italiana si è costituita nel 1950 e conta, nel 2011, 140 Club con circa 6000 Socie.

LO STATUS INTERNAZIONALE E NAZIONALE

Il Soroptimist è presente presso importanti Agenzie delle Nazioni Unite: ECOSOC (Economic and Social Council), UNESCO (United Nations Educational, Scientific & Cultural Organization), ILO (International Labour Organization), WHO (World Health Organization), FAO (Food and Agriculture Organization), UNIDO (United Nations Industrial Development Organization), UNHCR (United Nations High Commissioner for Refugees), UNICEF (United Nations Children's Fund),UNEP (United Nations Environment Programme) e presso l'OCSE (Organization for Economic Cooperation and Development) a Vienna. Il Soroptimist International è inoltre rappresentato, con voto consultivo, al Consiglio d'Europa e presso la Lobby Europea delle Donne. Il Soroptimist International d'Italia ha una sua rappresentante nel Comitato Nazionale di Parità presso il Ministero del Lavoro e nella Commissione Pari Opportunità presso il Ministero per le Pari Opportunità.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank